“Via il trucco, lascia sciolti i tuoi capelli, fai un bel respiro e guardati allo specchio”: la cantante Colbie Caillat lancia un messaggio molto chiaro a tutte le donne: “smettetela di provare”. Smettetela di provare ad essere all’altezza, a piacere a tutti i costi, a fingere ciò che non siete. Sono queste, in grandi linee, le parole di Try, nuovo singolo della statunitense pochi giorni fa online su YouTube anche con un video che ha subito conquistato il mondo.

Oltre 15 milioni di visualizzazioni in meno di due settimane, una cifra che si spiega guardando la clip dal forte impatto emozionale: all’inizio alcune donne di età varia cantano guardando dritto in camera. Sono truccate, truccatissime, tanto da sembrare artefatte; man mano che le note proseguono queste iniziano a spogliarsi di extensions, ciglia finte, rossetto e Photoshop mostrandosi in tutta la sua naturalezza e semplicità.

Una vera e propria denuncia, una lotta contro gli stupidi stereotipi della bellezza femminile, contro l’esibizionismo, combattuta a colpi di sorrisi puliti, musica e acqua e sapone.