L’attore inglese Colin Firth e l’attrice australiana Nicole Kidman sono in trattative per partecipare al film drammatico “Stoker“, primo film in lingua inglese del regista sudcoreano Chan-wook Park (“Sympathy For Mr. Vengeance”, “Oldboy”, “Lady Vendetta”).

Basato sullo script dell’attore-sceneggiatore Wentworth Miller (“Resident Evil: Afterlife”), il film racconta la storia di una ragazza che cerca di sopravvivere al lutto per la perdita del padre. All’improvviso l’arrivo dello zio paterno, di cui aveva perso le tracce da anni, scompiglierà la vita dei protagonisti.

Galleria di immagini: Nicole Kidman e Colin Firth

Non si conosce ancora che tipo di film sarà: potrebbe essere un horror oppure un thriller psicologico.

Mia Wasikowska (“Alice in Wonderland”) è già stata scritturata per il ruolo della protagonista India Stoker, mentre Nicole Kidman dovrebbe interpretare la madre e Colin Firth lo zio.

Il ruolo della Kidman inizialmente era stato affidato a Jodie Foster, che però ha rifiutato l’incarico.

Il film sarà prodotto da Ridley Scott con la Fox Searchlight, e le riprese inizieranno in primavera.

Nel frattempo Nicole Kidman è nei cinema con il film drammatico “Rabbit Hole” di John Cameron Mitchell, grazie al quale ha ottenuto la nomination agli Oscar 2011 come “miglior attrice protagonista”, mentre Colin Firth veste i panni di Re Giorgio VI nel film storico di Tom Hooper “Il Discorso del Re“, vincitore del Golden Globe, del premio Bafta e candidato agli Oscar.