Con i colleghi di lavoro qual è la migliore strategia da usare? Cercare di stringere amicizia, oppure tenerli a debita distanza, poiché possono rivelarsi sempre dei rivali per un’eventuale promozione? Vediamo di capire quali possono essere pro e contro dalle due differenti posizioni.

Avere a che fare con alcuni colleghi di lavoro che possono essere considerati amici può rivelarsi la soddisfazione professionale più grande, o al contrario è meglio non unire l’amicizia con la carriera? Quando si lavora in un gruppo, tenere dei buoni rapporti può portare ottimi risultati anche a livello professionale, oppure è sempre meglio tenere accesa una dose di sana competizione?

Nonostante in molti ritengano la competizione femminile sul posto di lavoro un buon modo per mantenere alto il livello lavorativo e aumentare le sfide a livello professionale, c’è invece anche chi sostiene come il modo migliore per far funzionare un’azienda sia avere rapporti amichevoli con le colleghe. Dando uno sguardo alle esperienze reali, Barbara Teszler, ad esempio, 26enne fondatrice della prestigiosa compagnia di pubbliche relazioni Teszler PR, valuta l’amicizia una componente fondamentale nella riuscita della sua attività.

C’è però chi la pensa diversamente: Susannah Breslin, collaboratrice della rivista economica Forbes, ritiene infatti che l’amicizia tra colleghe non sia un elemento positivo per fare carriera. Secondo lei, gli uomini in un posto di lavoro non sono lì per coltivare amicizie, quindi perché le donne dovrebbero farlo?

La competizione sul posto del lavoro però non deve necessariamente implicare una competizione anche a livello personale. Si può infatti essere stimolate dai buoni risultati ottenuti dalle colleghe, ma questo non deve pregiudicare i rapporti con loro; un confronto aperto e amichevole può invece rivelarsi un’arma vincente. Anziché vedere la competizione in un’accezione negativa, potreste cercare di chiedere consiglio alle vostre colleghe e imparare da loro: in fondo, l’unione fa la forza.

Avere rapporti di amicizia con le colleghe che si trovano al vostro medesimo stadio di esperienza professionale, tuttavia, potrebbe essere non solo stimolante ma anche utile per fare carriera. Il consiglio è infatti quello di promuovere il loro lavoro attraverso i vostri canali e le vostre conoscenze, anziché ostacolarlo, così loro potrebbero fare lo stesso con il vostro e otterrete così entrambe effetti benefici a livello di carriera.

Fonte: Forbes