Per Natale 2012, la moda regala un accessorio sfavillante, ideale per le serate della vigilia e di San Silvestro: il colletto gioiello. Tutte le donne, giovani e meno giovani, ricorderanno il colletto bianco, da indossare ben pulito e inamidato sopra i grembiulini alle elementari.

Galleria di immagini: Colletto gioiello

=> Scopri tutte le ultime tendenze sul colletto gioiello

Un accessorio indispensabile per la scuola, che, col tempo, è diventato sempre più personalizzabile. Quel colletto sembrava essere passato di moda: ma, negli ultimi anni, molte maison hanno avuto modo di rispolverarlo e di renderlo più appetibile, non solo a scuola.

Nelle passate stagioni, avevamo potuto assistere alla realizzazione del colletto in pelliccia: un piccolo accessorio da mettere attorno al collo e che, oltre a scaldare, poteva impreziosire l’outfit. Per questo Natale, sia i nomi dell’alta moda che le grandi catene propongono quello che sembra essere un vero e proprio must have, il colletto gioiello.

Il colletto, così, si impreziosisce ancora di più: ci sono quelli in pizzo, quelli tempestati di perle, quelli realizzati con un’unica, rigida lamina in oro, quelli realizzati a maglie larghe d’acciaio o abbelliti da brillantini e piccoli gioielli. In altre parole, il colletto è a metà tra un capo d’abbigliamento e un oggetto di gioielleria o bigiotteria (dipende dalla qualità del materiale usato).

Rimane il fatto che un colletto gioiello aiuta a completare l’outfit invernale come non era mai accaduto prima. Spesso, durante la stagione fredda, si indossano maglioni a collo alto, dolcevita, camicie e cardigan. L’aggiunta di un simile oggetto attorno al collo avrà il pregio di rendere meno anonima la maglia invernale e, allo stesso tempo, di poter indossare un gioiello. Quando fa freddo, si sa, è difficile poter sfoggiare qualche bella collana o un girocollo senza esporre al gelo pelle e gola: il colletto gioiello mette d’accordo l’esigenza di coprirsi dal freddo e quella di essere eleganti.

Come già accennato, il colletto gioiello sta spopolando a tutti i livelli. Si va da quelli più costosi (come quello della Louis Vuitton) a quelli per tutte le tasche. Il colletto gioiello di H&M, ad esempio, sarà di sicuro preso d’assalto: caratterizzato da una lunga serie di perle incastrate l’una nell’altra, impreziosito da strass e swarovsky neri, non raggiunge neppure i venti euro. Ma non possiamo non citare la versione del colletto gioiello di Pinko, Marni o Max & Co: tutti diversi, tutti con la loro personale visione dell’accessorio.

Ma molte, per rimanere al passo con i tempi e non cedere alla crisi del portafogli, hanno iniziato a realizzare colletti fatti in casa: rispolverare quelli vecchi e impreziosirli con gioielli, perline e ricami potrebbe essere l’ultimissima tendenza.

Fonte: Il Messaggero