Nel corso di un colloquio di lavoro ci sono tanti elementi che possono farvi ottenere il posto oppure no. Il primo elemento che viene valutato, il primo impatto con la persona con cui avete l’incontro, può però rivelarsi subito fondamentale ed è quindi bene arrivare preparate.

In un colloquio di lavoro, la prima cosa che viene presa in considerazione dalla persona che vi “esamina” è la stretta di mano. Oltre a un buon curriculum vitae, a un abbigliamento adeguato e a una buona presentazione di voi stesse, a fare la differenza può essere il modo in cui stringete la mano, quindi dovete cercare di fare pratica in modo che diventi un vostro punto di forza.

Una buona stretta di mano è un segnale di fiducia in se stessi e inoltre è universalmente riconosciuto come un modo per stabilire un primo contatto con un’altra persona, soprattutto in campo lavorativo. I professionisti nell’ambito delle risorse umane lo considerano un modo molto importante per giudicare un candidato; vediamo quindi quali sono gli errori da evitare.

Innanzitutto, evitate la stretta troppo forte e dura; è un errore effettuato da molti uomini, ma a volte anche le donne ci cascano. Da evitare anche il caso opposto, quello della mano troppo molle. La stretta non è volta a stritolare la mano dell’altra persona, però deve comunque essere decisa, in modo da dimostrare fiducia in se stessi e nelle proprie capacità. Tra le strette da non fare, c’è poi quella a quattro dita.

Cercate inoltre di evitare di avere la mano troppo fredda prima di stringere quella di un’altra persona; non è piacevole entrare a contatto con una mano glaciale. Allo stesso tempo, assicuratevi di non avere la mano sudata, uno degli inconvenienti più spiacevoli che possano capitare. Per quanto riguarda la durata, cercate di non fare diventare la stretta troppo lunga, limitandovi a due o tre strette. Un altro consiglio è poi quello di non avere troppi anelli sulle dita, potrebbero fare male all’altra persona. Infine, se state per avere degli incontri lavorativi, cercate di avere sempre la mano destra libera; se state mangiando o bevendo, tenete dunque il piatto o il bicchiere con la mano sinistra.

Fonte: AolJobs