Soffrire di stress da lavoro è estremamente facile poiché non sempre lavorare risulta essere gradevole e spensierato, anzi, secondo uno studio portato avanti in Inghilterra, il 75% dei lavoratori è molto stressato.

Lo stress da lavoro influisce non solo sulla propria psiche e quindi sul proprio modo di vivere le giornate, ma anche sulla produttività e spesso è causa anche di assenteismo. Come fare quindi per combattere lo stress e non pregiudicare la propria vita sia personale che lavorativa? Ecco alcuni consigli.

La prima cosa da fare in assoluto è imparare a gestire e organizzare il proprio tempo, dividendo il lavoro dal personale e facendo una lista settimanale delle cose da fare in modo da riuscire a fare tutto senza andare troppo di corsa. Per chi se lo può permettere, anche delegare a un’altra persona di fiducia i propri compiti può risultare molto utile per lenire lo stress e assottigliare il lavoro, l’importante è trattare la persona delegata in maniera adeguata e non come una sorta di facchino tuttofare.

Non sempre poi è possibile prendersi la responsabilità di fare del lavoro extra che alla fine risulta impossibile gestire finendo per stressarsi ulteriormente, quindi, spesso bisogna saper dire di no per il proprio benessere evitando di strafare inutilmente. Un’altra fonte inesauribile di stress da lavoro sono i conflitti tra colleghi, niente di peggio che il dover lavorare in un ambiente carico di tensione dove le liti tra colleghi sono all’ordine del giorno, meglio quindi creare un ambiente di lavoro pacifico e ben strutturato che segue determinate regole per poter convivere al meglio nello stesso luogo.

Fare dei piccoli break durante l’orario di lavoro è utile per ritagliarsi un attimo di relax e lo si può fare magari andando a prendere un caffè o una snack, anche in compagnia di altri colleghi per fare quattro chiacchiere e rinfrescarsi la mente lasciando un attimo da parte il pensiero del lavoro da sbrigare.

Anche personalizzare il proprio spazio lavorativo può risultare utile alla creazione di un ambiente familiare, infatti la maggior parte dei lavoratori passa il 50% del suo tempo in ufficio e tenere ad esempio sulla scrivania la foto dei propri cari o qualche oggettino personale renderà la propria postazione più gradevole, innalzando l’umore.

Fonte: QuickEasyFit