Viste le ultime tendenze per l’arredo casa, è fondamentale per chi aspira a dare vita a un ambiente fuori dal comune sapere come abbinare mobili classici e moderni.

Se, infatti, da un lato scegliere mobili dello stesso stile e della stessa epoca è più semplice e il risultato è senz’altro omogeneo, mescolare stili ed epoche può sembrare più difficile ma permette di dare alla casa una vivacità e una personalità uniche.

Del resto, non esistono regole precise per abbinare mobili classici e moderni: ci si può affidare al gusto personale ma anche leggere le riviste e passeggiare per mercatini delle pulci alla ricerca di ispirazione.

Ecco qualche idea e dei consigli generali per sapere come abbinare mobili classici e moderni e inserire finalmente nel proprio living dallo stile contemporaneo quel vecchio comò della nonna ritrovato in soffitta.

  • Tavolo classico e sedie moderne. Scegliere tavolo classico e sedie moderne è uno dei modi più semplici per mescolare antico e contemporaneo. Si può anche scegliere una sedia moderna per una vecchia scrivania, oppure optare per un mix di sedie, classiche e moderne, da abbinare a un grande tavolo vintage di legno.
  • Comò d’epoca nel living. Se il vostro è un living moderno, con grande divano a L, pouf, quadri contemporanei alle pareti, un comò d’epoca è l’idea perfetta per aggiungere carattere, da utilizzare come credenza oppure come mobile porta tv.
  • Secretaire come mobile bar. Il secretaire, con i suoi classici cassetti e la tipica ribaltina, può trasformarsi in un originale mobile bar da mettere in salotto per stupire gli amici aprendolo al omento giusto.
  • Ridipingere un mobile classico. Tra i metodi per abbinare mobili classici e moderni può esserci anche quello di trasformare uno o più mobili antichi ridipingendoli di colori più moderni e adatti a un ambiente contemporaneo o pop.
  • Antico protagonista tra il minimal. Se avete acquistato un mobile classico bello, importante, come un armadio, un divano ma anche una serie di quadri, e desiderate che sia il punto focale della stanza, abbinatelo a uno stile contemporaneo minimal, fatto di linee semplici, colori neutri e proposte sobrie.
  • Tappeto orientale con arredo moderno. Facile, poi, inserire lo stile classico grazie a un tipico tappeto orientale, importante pezzo di arredo, in un ambiente moderno, con colori di tendenza come nero, bianco e grigio, e mobili con inserti in legno o in metallo.
  • Credenza vintage in cucina. Infine, un consiglio per la cucina che, grazie a una credenza vintage, diventa super trendy. A seconda del suo stile, infatti, potrebbe cavalcare comunque una delle onde che hanno travolto il design e l’arredo degli ultimo anni: lo shabby chic o l’industrial.