Eccolo, è fra noi. Sapevo che prima o poi sarebbe arrivato; sapevo che ci sarebbe stato un momento in cui anche gli uomini l’avrebbero indossato.

Si chiama Funkybod T-shir e mi trasmette la stessa sensazione del cotone nelle mutande: il push-up bra maschile promette pettorali senza precedenti, da far invidia ai più vanitosi della palestra.

Già, avete capito bene: si tratta proprio di un reggiseno per uomini, con tanto appunto di push-up, per sparare quanto più in alto possibile la prima/seconda che spesso i maschi sfoggiano al di sopra della tartaruga rigirata.

Non so se ridere o piangere. Ma di sicuro so che tutto questo mi ricorda tanto il “reggigote”, un improbabile aggeggio che mi ha fatto riflettere su quanto l’ossessione per l’estetica ci porti lentamente (ma nemmeno poi troppo) e inesorabilmente verso l’assurdità.

Il fatto è che fino a poco tempo fa si pensava che tutto ciò riguardasse solo le donne, o quasi. Certo, che anche la popolazione maschile corra dietro all’eterna giovinezza e al muscolo guizzante, non dovrebbe stupirmi più di tanto, dopo aver visto e sentito uomini che dentro i centri estetici si tolgono i peli anche nelle orecchie, per non nominare posti peggiori.

Le due ossessioni, quella per l’estetica maschile e quella per l’estetica femminile, sarebbero da mettere a confronto in modo approfondito: fin dove potrebbero spingersi? Ed è vero che, nonostante tutto, all’estetica maschile è concessa molta più imprecisione rispetto a quella femminile?!?

Ma soprattutto penso: cosa arriverà dopo il push-up bra al maschile? La mia fantasia fantascientifico-catastrofica ha quasi paura di rispondere…..

photo credit: gioiadeantoniis via photopin cc