Come allenarsi a casa per dimagrire: la scelta di fare attività fisica a casa per perdere peso può diventare un’opzione esclusiva per coloro che non hanno tempo oppure non possono recarsi in palestra, ma può essere anche un’opzione complementare per coloro che amano proseguire l’attività fisica al di là della palestra stessa.

Allenarsi a casa si può e si deve, se non si dispone di alternative, e se ci si impegna per essere costanti e si affianca all’esercizio fisico una corretta dieta alimentare. Seguendo queste regole basilari, anche l’allenamento svolto a casa propria diventa efficace e in grado di dare risultati.

Come allenarsi a casa per dimagrire: un po’ di psicologia

Quando si sceglie di allenarsi a casa, ciò di cui si ha bisogno, prima di tutto, è forza di volontà unita a costanza e autodisciplina. Nonostante l’allenamento svolto a casa propria permetta maggiore flessibilità su come, quanto e quando fare attività fisica, è assolutamente importante darsi delle regole. Scegliere il numero di giorni e il tempo da dedicare ad ogni singolo allenamento, fare delle tabelle di marcia, un programma, sono tutte strade che possono aiutare a restare costanti e disciplinate nel seguire il proprio piano, soprattutto se lo scopo è quello di dimagrire.

Come allenarsi a casa per dimagrire: attrezzi

Chi desidera procurarsi degli attrezzi per allenarsi a casa e perdere peso, può contare su una vasta possibilità di scelta. La decisione finale sarà ovviamente dettata dello spazio di cui si dispone e anche dalla spesa che si vuole e si può affrontare. Ottimi attrezzi da tenere anche in casa sono, ad esempio, la cyclette, lo stepper, la palla medica ma anche la corda per saltare, pesi ed elastici. Il tapis roulant è già più impegnativo, soprattutto se si abita in un palazzo (e non al piano terra) perché mentre si corre su di esso potrebbero essere provocate forti vibrazioni e rumori molesti. Puntare sull’uso di un attrezzo potrebbe voler dire svolgere un tipo di attività fisica più efficace, soprattutto se lo si fa da autodidatte.

Qualunque sia la decisione finale sull’attrezzo o gli attrezzi cui affidarsi, l’importante resta essere costanti. Se si pensa alla cyclette, ad esempio, potrebbe essere interessante costruire un piano di allenamento di circa mezz’ora al giorno. Mezz’ora che potrebbe essere svolta a ritmi più o meno intensi di pedalata (sostenuta dalla musica) e che con il proseguire degli allenamenti potrebbe arrivare fino ad un’ora di allenamento a giorni alternati. La cyclette è ottima per la circolazione sanguigna, per la tonificazione dei muscoli delle gambe, per far dimagrire la pancia e per prendersi cura della respirazione e del benessere dell’organismo in generale, dal punto di vista sia fisico sia psicologico.

Come allenarsi a casa per dimagrire: esercizi a corpo libero

In assenza – voluta o obbligata – di attrezzi da utilizzare per l’allenamento, spazio agli esercizi a corpo libero, che consentono altrettanta flessibilità nell’organizzarsi e pianificare. Perdere peso può non essere facile ma la tenacia e l’impegno di sicuro premiano tutti gli sforzi che si compiono. Qualche esercizio da svolgere tutti i giorni per almeno mezz’ora? Ecco alcuni esempi, da mettere in pratica dopo adeguato riscaldamento.

  • Per allenare le gambe, stendersi a pancia in su sopra un tappetino (o asciugamano) e sollevare una gamba per volta, lentamente e controllando la respirazione. Variare sollevando entrambe le gambe contemporaneamente oppure stendendosi di fianco e sollevando una gamba per almeno 15 volte.
  • Per allenare le braccia, stendersi a terra, pancia in giù e quindi sollevare il busto con l’ausilio delle braccia (le classiche flessioni). Si può poggiare sulle ginocchia a terra oppure sulle punte dei piedi, in base alle capacità e al grado di preparazione.
  • Per allenare addome e gambe, stendersi a terra, pancia in giù, mani dietro la testa e a questo punto iniziare a sollevare il busto da terra, per poi scendere di nuovo.