Pensare con un po’ di anticipo a come apparecchiare e decorare la tavola di Capodanno, se si decide di trascorrere il 31 dicembre con una cena in casa insieme ad amici e parenti, permetterà di procurarsi per tempo tutto l’occorrente, e anche di realizzare decorazioni fai da te per la tavola di Capodanno nel caso si abbia un po’ di tempo per farlo.

La tavola di Capodanno, infatti, è il fulcro del tradizionale cenone e non solo: è protagonista insieme al cibo fino a tarda notte, vista l’usanza tutta italiana di mangiare dopo la mezzanotte lenticchie e cotechino per attirare su di sé i favori della dea bendata nell’anno appena iniziato.

La formalità e i decori della tavola di Capodanno dipenderanno ovviamente dal tipo di pranzo, se elegante, con pochi intimi, o tra amici in un ambiente informale. Bene, poi, destinare una parte del tavolo ai bambini, dove non ci saranno né coltelli appuntiti né decorazioni pericolose come candele.

Vediamo, nel dettaglio, alcuni utili consigli da cui prendere spunto su come apparecchiare e decorare la tavola di Capodanno.

Come apparecchiare la tavola di Capodanno

La tovaglia della tavola di Capodanno può essere elegante, candida o con ricami e merletti adatti anche allo stile shabby chic, o seguire la tradizione natalizia che la vuole rossa o con simpatiche stampe a tema.

Se la tovaglia è bianca o crema potrete avere più scelta i fatto di stoviglie: per una tavola minimal scegliete piatti a tinta unita, rossi, dorati o addirittura di un sofisticato nero; se volete arricchirla optate per stoviglie decorate e più particolari. Se la tovaglia è allegra e stampata, invece, puntate su porcellane bianche o al massimo a tinta unita. Visto che si tratta di una serata speciale, abbandonate i tovaglioli di carta in favore dei classici di stoffa, come la tovaglia o coordinati.

Per le posate e i bicchieri rispolverate argenti e cristalli della nonna, saranno perfetti sia per una tavola elegante che vintage che shabby chic. Se proprio avete deciso di optare per i bicchieri di plastica usa e getta, fate che almeno i flûte per il brindisi di mezzanotte siano in vetro o cristallo, per godere del tintinnare dei bicchieri e brindare con classe.

Apparecchiate il tavolo disponendo gli elementi con la classica mise en place: le forchette vanno alla sinistra del piatto, i coltelli a destra seguiti dal cucchiaio; al di sopra del piatto vanno le posate frutta e dessert; per quanto riguarda i bicchieri, essi vanno posizionati nell’area leggermente a destra del piatto e dovrebbero essere almeno due, uno più grande per l’acqua e uno piccolo per il vino, a cui aggiungere il flûte.

Il pane si potrebbe mettere in tavola con piccoli cestini a tema qua e là, raggiungibili da tutti gli ospiti, mentre molto utile sarà un carrello portavivande per posare i piatti da portata e non ingombrare il tavolo di cose inutili.

Come decorare la tavola di Capodanno

Sono diversi gli elementi che possono decorare la tavola di Capodanno, dai classici centrotavola alle candele passando per i segnaposto. Per il centrotavola puntate su colori che richiamino quelli delle feste oppure su una composizione con il vischio tradizionale del Capodanno.

Le candele sono perfette per creare atmosfera grazie a candelieri e candelabri, ma attenzione che non intralcino lo svolgimento del cenone.

Segnaposto e portatovagliolo, poi, possono diventare elementi decorativi anch’essi: cercate di abbinarli al meglio per evitare un effetto confusionario. Le decorazioni, infatti, devono essere simili per colori e per stili, meglio metterne di meno che sceglierle male.

Infine, un tocco originale e divertente può essere un orologio da tavolo da posizionare al centro tra i commensali, meglio se vintage o elegante, o addirittura una piccola pendola: al bando i cellulari, sarà questo a indicare la mezzanotte e il momento in cui iniziare i festeggiamenti per il nuovo anno.