E’ il più amato dalle donne (e non solo): il fondotinta fluido unisce coprenza, idratazione e praticità di applicazione, per un risultato di pelle perfetta.

Scoprite come scegliere il fondotinta più adatto  e il vostro sottotono di pelle.

Ma come applicare il fondotinta liquido per avere il miglior risultato possibile?

Ecco le tecniche adatte a questo tipo di prodotto.

– Con le mani: resta la tecnica più diffusa e spesso anche la più efficace. Alcuni fondotinta fluidi hanno bisogno di scaldarsi ed è proprio il calore delle mani a renderli morbidi e a permettere un’applicazione omogenea.

– Con il pennello a lingua di gatto: è l’applicazione migliore per stendere il fondotinta dal centro del viso verso l’esterno, ma è da scegliere solo se il prodotto è particolarmente fluido, altrimenti sarà difficile da lavorare bene sulla pelle

– Con il pennello kabuki o flatbuki: è la scelta perfetta per le ritardatarie. Applica il fondotinta e al tempo stesso lo sfuma per un risultato di perfezione in un solo gesto.

– Con la spugnetta: permette di stendere il fondotinta fluido in modo ottimale, evitando le striature che talvolta i pennelli possono lasciare, ma tende a trattenere parte del prodotto che andrà sprecato.

Il consiglio in più: applicate il fondotinta con il pennello e poi tamponate la spugnetta. Andrà a creare un effetto airbrushed senza difetti.

(Seguite Véronique anche sul suo blog VeroniqueTresJolie.com)