Se siete appassionati di design minimal, arredo contemporaneo e materiali naturali, scoprite come arredare casa in stile nordico, perché il mood scandinavo, così chic, moderno e semplice al tempo stesso, potrebbe essere proprio quello che fa per voi.

Sono tante, infatti, le idee per arredare casa grazie allo stile nordico, che vengono non solo dalle ormai celebri soluzioni Ikea, ma anche dalla grande tradizione dei marchi di design scandinavo che hanno saputo rinnovarsi, traghettando negli anni Duemila le idee di arredo semplice, colorato, vicino alla natura che hanno fatto scuola negli anni Cinquanta e Sessanta.

Pensando a questo stile nato in paesi freddi come Svezia, Danimarca e Finlandia, a volte si fa l’errore di credere che un arredo del genere possa non essere adatto a una casa in città mediterranee, lontana da tappeti in pelliccia e caminetti accesi: non è proprio così. Vediamo quindi come arredare casa in stile nordico.

Galleria di immagini: Stile nordico, le proposte per arredare casa

  • Ghirlanda alla porta. Per accogliere in una casa dallo stile nordico non c’è niente di meglio di una ghirlanda alla porta, simile a quelle che si usano per Natale, ma adatta a ogni stagione, fatta di volta in volta con fiori secchi, lavanda, spighe di grano, bacche etc.
  • Scommettere sul bianco. Sobrio, senza tempo ed elegante, il bianco è alla base del design nordico, utile a illuminare l’ambiente nelle lunghe notti scandinave su pareti e pavimenti. Aggiungete altri neutri in abbinamento, come i grigi o il nero, oppure il blu.
  • Colori e stampe. Il candore del bianco è interrotto da colori accesi e stampe geometriche su cuscini, plaid, accessori. Senza esagerare. Scegliete un colore acceso e una stampa che lo contenga e utilizzate questi come guida.
  • Materiali grezzi. Per il mobilio, via libera ai materiali naturali nella versione grezza, in particolare al legno per sedie, travi a vista, grandi tavoli. Al legno potete anche mescolare elementi metallici dallo stile industrial.
  • Linee pulite. I mobili devono avere linee pulite, semplici, anche leggermente retro, magari arrotondate, e colori neutri: nessuna eccezione, dal bagno alla camera da letto, dal soggiorno alla cucina.
  • Investire in pezzi di design. Se avete le possibilità economiche, investite almeno in un pezzo di design scandinavo, come una poltrona, un divano, un vaso. In alternativa vanno bene anche proposte di brand per tutte le tasche come Ikea o Maisons du Monde.
  • Caminetto, stufa, candele e calore. Il calore, portatore di senso di accoglienza, è alla base dell’atmosfera dello stile nordico. Il massimo è disporre di un caminetto, in alternativa puntate su una stufa, su tante candele, plaid, cuscini o tappeti in pelo, pouf di maglia. Anche l’illuminazione, meglio se di luce calda, va disposta nell’ottica di creare punti luce accoglienti nell’ambiente.
  • Grafiche. Alle pareti, oltre ai finti trofei di teste di animali in cartone che sono ormai un must degli ultimi anni, stanno bene anche disegni grafici, stampe, incisioni.
  • Ordine. Un ambiente dallo stile nordico è sempre accogliente e caldo ma anche ordinato: su mobili e scaffali aperti utilizzate scatole per raccoglie il materiale, ordinate queste e altri soprammobili per forma, dimensione, colore, e rendete il tutto più allegro con qualche piantina.