Capire come arredare casa moderna, che si tratti di una casa piccola o grande, può sembrare più semplice rispetto alla scelta di uno stile classico e rustico, anche grazie alle numerose app e programmi per arredare: l’arredo moderno ha i suoi pregi, come la possibilità di seguire numerose tendenze e idee originali, ma anche il rischio di diventare impersonale, se non peggio banale.

Lo stile moderno d’arredamento è infatti tra i più diffusi ai nostri giorni, e per questo la scelta per chi lo utilizza in casa è davvero ampia, per tutti i gusti e per tutti i portafogli, grazie alle proposte economiche di tanti brand della grande distribuzione e dei colossi internazionali del design low cost come Ikea.

I confini dell’arredo moderno possono anche essere molto ampi, comprendendo stili diversi come l’industrial, lo scandinavo, l’etnico, il minimal. Tuttavia nello stile moderno più rappresentativo, più “classico” e diffuso, si possono individuare delle idee di base comuni che possono far capire come arredare casa moderna al meglio. Ecco quali.

  • Semplicità. Se si cerca una sola parola per descrivere la casa moderna, quella non potrà che essere semplicità. Naturalmente semplice non vuol dire noioso ma fatto di linee pulite, con una tavolozza dei colori neutri e forme geometriche. Con l’aggiunta di toni caldi qua e là e tessuti da incorporare nell’ambiente, le stanze possono poi essere rese più accoglienti.
  • Funzionalità. Le stanze non solo dovrebbero essere semplici, con linee pulite, opere d’arte e accessori minimal, ma dovrebbero anche essere funzionali. Questa caratteristica varia ovviamente da una stanza all’altra, ma quando si entra in cucina, in bagno, in soggiorno, dovrebbe essere facile e intuitivo utilizzare i vari oggetti e gli spazi adibiti per esempio alla lavorazione dei pasti, alla doccia, al relax.
  • Tecnologia. Se inserita in altri tipi di arredo la tecnologia sembra a volte stonare, in quello moderno si trova nel suo mondo, perfettamente amalgamata, con colori neutri e linee squadrate, al resto dell’arredo. Di solito, in una casa moderna, non manca la tv a schermo piatto in cucina, camera da letto e soggiorno, qui abbinata a lettore dvd, impianto stereo e console per videogiochi.
  • Open space. Appartamento open space o spazi open space o multifunzionali caratterizzano la casa moderna rispetto ad una con impianto classico. Un tipico esempio sono i living, che uniscono sala da pranzo al soggiorno, e i soggiorni con cucina a vista.
  • Carattere. Proprio perché le tinte base sono di solito i neutri (nero, bianco, grigio, beige, tortora), dei tocchi di colore acceso sono perfetti per dare carattere e personalità alla casa moderna, esprimendo anche qualcosa dei padroni di casa. Non abbiate dunque paura nell’osare e sperimentare con quadri, vasi, ma anche sedie, poltrone, divani, tende o tappeti.