Bruciare calorie in vacanza, anche a chilometri di distanza dalla proprio palestra e lontano dall’occhio vigile del nostro personale trainer? Non è così impossibile come potrebbe sembrare a prima vista, anzi. E fare qualche sessione giornaliera significa poter arrivare all’ora dello spritz a bordo piscina o a tavola con la consapevolezza di poter bere e mangiare senza sensi di colpa.

  • Camminare o andare in bicicletta. Lasciate a casa la macchina: scarpe comode e via, a piedi o in bicicletta in spiaggia, a fare la spesa, a ristorante. Farete bene al vostro fondoschiena, al portafoglio e all’ambiente. Camminando a passo molto sostenuto per un’ora si può arrivare a bruciare fino a 600 calorie, solo 150 se andate piano. Pedalando? Sempre 600 calorie, che aumenteranno se porterete nel cestino qualche peso. Le più sportive possono darsi al soft jogging in spiaggia, che rispetto alla corsa tradizionale migliora gradualmente la resistenza e non affatica le articolazioni di ginocchia e caviglie: consiste nell’alternare la corsa alla camminata e alla fine dell’allenamento prevede 10 minuti di stretching. Calorie bruciate? Fino a 500.
  • Fare immersioni. Partire alla scoperta di fondali marini? Si possono bruciare 300 calorie in un’ora oltre a collezionare immagini e ricordi da portare con sé durante l’inverno.
  • Andare in kayak. Allenamento per le braccia, ma non solo, il kayak aiuta a bruciare circa 350 calorie all’ora. Stimola il tono muscolare e coinvolge il busto attraverso la rotazione, quindi rafforza gli addominali, la parte bassa della schiena, i glutei e le cosce.
  • Nuotare. Il nuoto è praticamente un allenamento completo. Ma c’è di più, quando si è in acqua, sia che si facciano i 200 metri a dorso che si stia a galleggiare al sole, il nostro corpo è attivo, per non affondare. A parte questo, in una mezz’ora di stile libero si bruciano circa 200 calorie.
  • Sup yoga. È l’ultima mania delle star: il sup yoga unisce i benefici dello yoga con il potere rilassante dell’acqua. Si pratica su una tavola da surf e permette di bruciare più di 500 calorie. I benefici? Migliora l’equilibrio, mette in moto la muscolatura profonda, sfrutta i benefici del sole sulla pelle che contribuisce alla produzione quotidiana di vitamina D. Quando si perde la concentrazione, scivolare in acqua è immancabile, ma è un tuffo decisamente piacevole.