Preoccupati sempre più dai rischi per la salute derivanti da un’alimentazione sbagliata e poco sana, i genitori cominciano a selezionare con cura gli {#alimenti} che danno ai propri bambini. Controllano i cibi serviti nelle mense delle scuole e collaborano con presidi e insegnanti per cercare di arginare il fenomeno dell’obesità infantile.

Si era già parlato dell’innovativa idea di sostituire, nei distributori automatici delle scuole, le merendine con la frutta fresca di stagione, i succhi di frutta e yogurt alla frutta per invogliare {#bambini} e ragazzi a mangiare più sano. Il progetto si chiama Frutta Snack e prevede la fornitura assortita di frutta fresca pronta all’uso, in porzioni monodose e per un costo di massimo di 1,50 euro.

Uno dei passi fondamentali, infatti, è la consapevolezza dei bambini stessi che, fin da subito, dovrebbero imparare a distinguere il cibo spazzatura da quello indispensabile per la loro crescita. Come capire, dunque, se l’alimentazione dei vostri figli è giusta e salutare?

Innanzitutto, è bene non far mai mancare la giusta dose quotidiana di proteine: latticini e legumi sono fondamentali, così come la carne, rigorosamente bianca, e il pesce. Per merenda, meglio non abituarli a brioches, merendine o patatine in busta. Preferite, invece, un panino integrale con del formaggio fresco o qualche cucchiaino di marmellata. Meglio non costringere i bambini a mangiare più di quello di cui hanno effettivamente bisogno.

Ovviamente, la frutta fresca e le verdure non devono mai mancare anche se, spesso, i bambini le mangiano mal volentieri. Potete, perciò, aggiungere dei pezzi di frutta fresca nella colazione – che va sempre valorizzata come il pasto più importante della giornata – a base di latte e cereali e frullare le verdure per realizzare ottime minestre, nutrienti e povere di grassi.

Anche la frutta secca dona enormi benefici se consumata, ovviamente, in quantità limitate. Nonostante, infatti, mandorle, noci, datteri e nocciole abbiano un alto contenuto di calorie, svolgono una funzione di protezione e sostengono il sistema immunitario. Potete aggiungere qualche pezzo di frutta secca al frullato di frutta per i vostri bambini.

Infine, mai rinunciare a una qualsiasi attività sportiva. I bambini, infatti, devono seguire una dieta quotidiana sana ed equilibrata ma, al tempo stesso, essere incoraggiati a praticare un qualsiasi sport che consenta loro di tenersi in allenamento e rafforzare la resistenza e il sistema cardiocircolatorio. Ciclismo, nuoto, pallavolo o basket andranno benissimo per equilibrare al meglio la vita di un bambino.

Fonte: iDiva