Come capire se lui mente o meno: è necessario se, per caso, nutrite qualche dubbio sulla vostra dolce metà. La sincerità dovrebbe essere alla base di ogni relazione, ma si sa che purtroppo non sempre è così, soprattutto nell’era dei social network che ha affinato la capacità di mistificare di molti soggetti (non a caso sono aumentati fenomeni come i tradimenti virtuali, che a volte si trasformano in reali).

Abbiamo quindi pensato di darvi qualche consiglio su come capire se lui mente o se è assolutamente sincero e trasparente con voi.

  • Guardarlo fisso negli occhi. La prima cosa che si fa per capire se qualcuno sta mentendo è guardalo fisso negli occhi: provate, magari toccando certi tasti in particolare, e se lui non riuscirà a rispondere con naturalezza e farà fatica a sostenere il vostro sguardo, magari chiudendo o abbassando gli occhi, vuol dire che fate bene a sospettare di lui.
  • Attenzione alla voce. Si dice spesso che uno, quando mente, cambia il proprio tono di voce. Lo sostiene persino l’FBI che, quando si trova di fronte qualcuno su cui ha dei sospetti, gli pone prima delle domande molto semplici tipo sul suo nome e città di nascita e poi altre a cui probabilmente non sa (o vuole) dare risposta: se il tono di voce si fa improvvisamente più agitato o rallentato vuol dire che sta nascondendo qualcosa. Provate anche voi con il vostro uomo.
  • Analizza il respiro. Se qualcuno sta mentendo non è solo la voce a cambiare, ma anche il respiro. Quando si dice una bugia il ritmo cardiaco accelera e si comincia a respirare in maniera più pesante, quasi affannata. State attente anche a questo particolare, anche se di solito non siete abituate a farlo.
  • Non trascurare il linguaggio del corpo. State attente anche a come si muove il vostro compagno. Vi facciamo un esempio: provate a toccare con lui un argomento spinoso, magari quello su cui temete stia mentendo, se vedete che viene colto da strani tic (per esempio piega la testa a destra e sinistra, oppure si tocca nervosamente l’orologio) vuol dire che c’è qualcosa che non va.