Decidere di avere un figlio è un momento bellissimo nella vita di ogni coppia, ma come capire se lui sarà un buon padre?

La formula magica purtroppo non esiste ed è difficile prevedere con assoluta certezza come si comporterà lui con un piccolo tra le braccia: l’arrivo di un bimbo infatti è un’esperienza meravigliosa e assoluta che spesso è capace di cambiarci tanto da trasformare in un tenero papà anche il più burbero degli uomini.

Ci sono però dei segnali da interpretare per capire se il tuo lui è sulla buona strada per diventare un super papà. Eccone alcuni.

  • Mostra di saperci fare con i bimbi degli amici. Le vostre coppie di amici hanno già bambini e lui adora passare del tempo con loro? Se ama i bimbi e si mostra divertito a giocare con loro, potete stare tranquille: ci sono ottime probabilità che diventi un bravo padre.
  • È paziente e protettivo. Se con voi è paziente e mostra di avere un grande istinto di protezione nei vostri confronti, molto probabilmente si comporterà in ugual modo anche con i vostri figli e sarà un papà attento e premuroso.
  • Mostra di avere spirito di adattamento. Se vi ha dimostrato di non essere un tipo che si preoccupa troppo per i cambi di programma dell’ultimo minuto, per il disordine in casa o per le poche ore di sonno, avete fatto centro. Un bimbo sconvolge la vita ma se il vostro lui non è uno che si sconvolge troppo sarà un papà D.O.C.
  • Non si mostra insofferente al caos dei bimbi. Se vi trovate al ristorante e al tavolo vicino al vostro capita una famiglia con bambini urlanti che fanno i capricci e corrono tra i tavoli, osservate la reazione del vostro lui: se la cosa non lo irrita minimamente siete sulla buona strada. Questo non significa naturalmente che al ristorante lui permetterà ai vostri bimbi di comportarsi in quel modo ma certamente che sarà capace di mostrarsi tollerante al tipico caos creato dai piccoli.
  • Vi dice apertamente che si sente pronto. Il segnale inequivocabile per eccellenza? Il fatto che lui vi| Shutterstock dica senza paura di sentirsi pronto a diventare papà. Vuol dire infatti che ha già sviluppato un istinto paterno considerevole.