Primo e passionale rappresentante dello zodiaco, il segno dell’Ariete (21 marzo – 20 aprile) porta con sé tutta l’energia della primavera, stagione che rappresenta. Vitalità, sperimentazione, eros e testardaggine sono i suoi cardini, ma come conquistare un uomo con queste caratteristiche astrali?

Prima di cominciare, è bene sottolineare come le caratteristiche della personalità di un individuo non siano determinate unicamente dal segno, ovvero dalla posizione del Sole alla nascita, ma anche da altri elementi, quindi il transito dei vari pianeti, le case e l’ascendente. Per questo motivo, fra i nati dell’Ariete potrebbero sussistere anche delle differenze rilevanti: utile, di conseguenza, sarà allora verificare il tema natale.

Caratteristiche del segno

L’Ariete è un segno zodiacale di fuoco, dominato dal pianeta Marte e dalla qualità cardinale. Capostipite dello zodiaco, questo segno porta con sé le caratteristiche proprie della primavera, ovvero quelle dell’energia e della rinascita. I nati in Ariete, infatti, sono solitamente molto dinamici e intraprendenti, non a caso spesso coprono ruoli di leadership. Normalmente motivati da grandi ideali, manifestano una forza tra il trascinante e il dominante, determinata proprio da Marte. Una qualità che spinge gli Ariete a lanciarsi in molteplici progetti, anche contemporanei, sebbene non sempre tutti possano essere portati a termine: il segno, infatti, ha bisogno di alimentare costantemente la propria curiosità e, per questo, rischia di perdere facilmente stimoli per questioni che ormai ha ben imparato a comprendere. Se decide di raggiungere un traguardo, tuttavia, non vi sarà ostacolo che l’Ariete non possa scalare.

Data la guida dettata da Marte, l’Ariete può risultare spesso aggressivo, un’aggressività tuttavia innocua, poiché limitata a sfuriate ben circoscritte e temporalmente brevissime. Il segno, infatti, è incapace di portare rancore, anche per torti particolarmente gravi, inoltre tende a non soffrire di gelosie e invidie. Sebbene possa apparire scostante o individualista, l’Ariete vede nell’onestà il valore più alto: crede fortemente nell’amicizia, più che nella famiglia, e raramente ricorre alla menzogna, poiché non ha timore nel prendersi le proprie responsabilità.

Come conquistare un uomo Ariete

Sebbene l’Ariete sia uno dei rappresentanti più focosi e passionali dello zodiaco, coloro che volessero conquistare un nato di questo segno dovranno forse scordare romanticismo e melassa. L’Ariete è infatti un segno avventuroso e diretto ma, pur essendo molto votato all’erotismo creativo, non sembra essere particolarmente ammaliato da frasi dolci e cuoricini. Nella vita di coppia, infatti, preferisce siano le passioni e gli istinti a prevalere, senza filtri né orpelli. Allo stesso modo, anche nelle relazioni stabili ama ritagliarsi i propri spazi di indipendenza, spazi che concede anche volentieri alla partner. Non è inoltre normalmente spinto dalla gelosia, quindi difficilmente limiterà i campi d’azione della persona amata o manifesterà malcontento per le amicizie maschili della partner. Non stenta ad agire quando i suoi dubbi di gelosia diventano fondati, però, mostrandosi anche del tutto furioso.

Per conquistare un uomo dell’Ariete è necessario lasciargli guidare il gioco, poiché ritiene d’essere un abile corteggiatore. Questo non vuol dire che bisognerà rimanere passive in attesa di un suo segnale, poiché l’Ariete ama le donne dalla personalità importante, sicure di se stesse, dalla mente creativa e dinamica. Inoltre, sarà più facile conquistare un Ariete dimostrando un umorismo spiccato, o con una notte originale alla scoperta della città, che con una cena al ristorante e un abito da grande serata. In camera da letto, i nati nel segno sono normalmente focosi, ma non necessariamente famelici: amano sperimentare, mettere in pratica nuove fantasie, ma sanno anche aspettare o rinunciare: non vi è niente, infatti, che annoia l’Ariete quanto una passione che si trasforma in routine. A relazione cominciata, infine, non bisogna soffocare il segno con un tentativo di controllo continuo, ad esempio inoltrando decine di messaggi ogni giorno, perché non disdegna spazi di solitudine e indipendenza. Una qualità, questa, che garantisce e supporta anche nella partner. Infine, potrebbe dimostrarsi insofferente per il lamentio prolungato, specie per questioni molto banali o inutili, un fatto che potrebbe spingerlo a volare su altri lidi meno tormentati.

Di norma, i rappresentanti dell’Ariete stringono relazioni significative con i segni di Fuoco e di Aria: con il Leone, in particolare, si verrà a formare una coppia davvero baciata dalle stelle, mentre con l’Acquario vi sarà una perfetta sincronia mentale, anche se forse più a discapito della fisicità. Più difficili, ma non impossibili, le unioni con Acqua e Terra: fatta eccezione per lo Scorpione, con cui condivide l’eros, potrebbe facilmente spegnersi con la Vergine e innervosirsi con il Cancro.