Come conquistare un uomo Capricorno? Razionale, prudente e con i piedi ben saldi a terra, il Capricorno (22 dicembre – 20 gennaio) è il primo dei segni invernali dello zodiaco. Orientato al lavoro, alla praticità e all’ambizione professionale, il Capricorno non è fra i rappresentanti zodiacali più semplici da conquistare, anche perché non sempre amore e sentimenti sono ai primi posti sulla sua scala valoriale. Quando si lascia andare, tuttavia, un partner Capricorno potrà essere molto protettivo e leale, per una relazione sempre duratura.

Prima di procedere nell’elencare le caratteristiche del segno, è doveroso sottolineare come non sia solo la posizione del Sole alla nascita a determinare le peculiarità caratteriali, ma anche quella degli altri pianeti. Per questo, fra due individui del Capricorno potrebbero sussistere anche delle differenze molto rilevanti: ideale, di conseguenza, sarà calcolarne il tema natale.

Caratteristiche del segno

Il Capricorno è un segno zodiacale di Terra, dalla qualità cardinale e governato dal pianeta Saturno. Caratterizzato per una grande razionalità, è un segno che tipicamente sottolinea l’inizio della stagione invernale: può sembrare freddo e austero, almeno di primo acchito, per poi svelare un animo dedito alla protezione e al calore domestico. Molto pratico e ambizioso, il Capricorno cerca di raggiungere tutti i suoi obiettivi con tenacia, soprattutto in campo professionale.

Sul versante relazionale, invece, il Capricorno può apparire sfuggente o, più semplicemente, poco allenato nella condivisione con gli altri. Poiché concentrato sulla carriera e sulla praticità, infatti, il segno potrebbe non cogliere immediatamente i segnali di un amore che sta nascendo. Inoltre, è solito manifestare una certa diffidenza nei confronti del nuovo, un fatto che potrebbe, in alcuni casi, frenarlo nell’ascoltare i segnali del cuore. La fase di corteggiamento e conquista, di conseguenza, potrebbe risultare anche molto lunga, ma tutt’altro che priva di piacevoli esiti. Nella coppia consolidata, ovvero quando la relazione è ormai da tempo instaurata, il Capricorno è invece pronto a togliere le maschere del dubbio per dimostrare un atteggiamento positivo e incoraggiante: come tutti i segni di Terra, infatti, ama la stabilità della coppia e del nucleo familiare, nonché trova ristoro nella protezione e nella vicinanza del partner.

Come conquistare un uomo Capricorno

Fra tutti i segni dello zodiaco, il Capricorno è forse il più difficile da conquistare. Questo perché, oltre che diffidenti, i nati in questo segno possono apparire distratti, tanto da non accorgersi dei segnali di un interessamento amoroso. La mente del Capricorno è sempre focalizzata sulla carriera, sul miglioramento dei propri valori, sulla rincorsa di obiettivi di stabilità, sia professionale che relazionale. Per questo, non ci si dovrà attendere dal segno un corteggiamento serrato, bensì sarà necessario fare la prima mossa, affinché il futuro partner davvero si accorga dell’interessamento altrui nella propria persona.

Il primo passo per avvicinare un Capricorno è quello di conquistarne la fiducia, mostrandosi innanzitutto degli amici irrinunciabili: bisognerà dimostrare ascolto, attenzione per le sue problematiche, nonché essere validi consiglieri per gli infiniti dubbi che potrebbero attanagliarlo quotidianamente. Il successivo corteggiamento dovrà avvenire soprattutto sul fronte mentale, anziché fisico, dimostrando il proprio interesse per la solidità di un rapporto, per la famiglia, per la stabilità in ogni ambito di vita. Ideali saranno quindi i primi appuntamenti classici, anche solo per condividere una preziosa cena, magari nascondendo qua e là indizi relativi al proprio interesse: una candela, una rosa rossa, un bigliettino non troppo rivelatore. Allo stesso tempo, difficilmente un primo incontro si tradurrà in una notte di passione, poiché il Capricorno non è fra i più erotici rappresentanti dello zodiaco, nonché segno incline a inseguire facilmente pulsioni emotive, soprattutto quando complesse da razionalizzare. Fortunatamente, le difficoltà sono solo un piccolo freno iniziale in una relazione poi in completa discesa: conquistata la fiducia, e soprattutto apprese le modalità di comprensione delle sue emozioni – non sempre esplicitamente rivelate, poiché il Capricorno tende a dissimulare i propri pensieri con un’esteriorità imperturbabile – la relazione non può essere che destinata a crescere di giorno in giorno, per delle fondamenta via via sempre più solide.

In genere, il Capricorno tende a stringere relazioni significative con gli altri segni di Terra e di Acqua, in particolare con quei rappresentanti zodiacali capaci di garantire stabilità: Toro, Vergine e Pesci. Con Fuoco e Aria, invece, i contatti sono più difficili: il Capricorno potrebbe soffrire l’eccessivo spirito d’avventura di un Ariete o di un Leone, ma anche l’imprevedibilità emotiva di un Gemelli e i bisogni d’indipendenza di un Acquario.