Sapere come decorare casa con i fiori secchi è utile se si vuole arredare una stanza classica o rustica, ma anche se si desidera in questo modo conservare per lungo tempo dei fiori che amiamo.

Decorando casa con i fiori secchi si possono, infatti, al tempo stesso abbellire stanze, pareti, mobili ma anche mettere in mostra ricordi di una gita in campagna o di un mazzo di fiori regalato per un’occasione speciale.

Per queste decozioni casa fai da te è fondamentale sapere come seccare i fiori: in vaso, all’aria appesi in un mazzo a testa in giù, col gel di silice, al microonde o pressandoli se si vogliono fiori piatti, le tecniche sono molte e basta scegliere la più adatta allo scopo.

Vediamo, allora, come decorare casa con i fiori secchi grazie ad alcune proposte fai da te e facili da realizzare.

  • Vaso. La maniera più semplice di decorare casa con i fiori secchi è farlo con un vaso: i fiori possono essere seccati direttamente in vaso oppure a testa in giù in un luogo asciutto, areato e all’ombra e poi posizionati in un vaso, che sia il più adatto e suggestivo per misura, forma e colore.
  • Composizione. Grazie a larghi vasi e alle spugne per fiori, in cui inserire gli steli, è possibile dare vita a composizioni di fiori secchi per decorare mobili, tavoli, consolle ma anche pareti, per esempio con dei vasi pensili.
  • Mazzo alla parete. La soluzione ideale per gli spazi rustici è il mazzo di fiori secchi appeso direttamente alla parete, grazie a uno spago o a un nastro dal sapore shabby chic. Tra i fiori più adatti a questo decoro c’è sicuramente la lavanda.
  • Quadro. Schiacciati dietro al vetro e dentro a una bella cornice, i fiori secchi sono perfetti per arredare e decorare una parete con un tocco naturale, romantico e vintage.
  • Candela. La candela di fiori secchi è una maniera davvero suggestiva per utilizzare i fiori nell’arredo della casa. Petali e fiori – una volta seccati – possono infatti essere inglobati da una cera sciolta di colore chiaro e versata in uno stampo, con l’aggiunta di uno stoppino, lasciando solidificare il tutto fino al raffreddamento.