Quante volte vi siete guardate allo specchio notando sconsolate un rotolino di troppo sotto il girovita: niente paura, dimagrire i fianchi si può, bastano solo un po’ di pazienza e tanta buona volontà.

Un’alimentazione corretta e gli esercizi giusti possono snellire anche le cosiddette maniglie dell’amore restituendovi la silhouette tanto desiderata: spesso la tendenza ad accumulare il grasso sui fianchi è dovuta infatti alla ritenzione idrica.

Ecco allora le regole alimentari da seguire per dimagrire i fianchi.

  • Bere molto. Poiché, come dicevamo, l’accumulo di grasso sui fianchi è causato dalla ritenzione idrica, la prima regola è quella di bere molta acqua. Almeno due litri al giorno per drenare ed eliminare le tossine.
  • Attenzione alla cellulite. Molto spesso qualche chilo di troppo sui fianchi si presenta accompagnato anche dalla tanto odiata cellulite. Attenzione allora a non portare in tavola gli alimenti pericolosi, ovvero quelli che contribuiscono alla formazione della cellulite: da quelli troppo salati ai formaggi stagionati fino ai salumi.
  • I cibi ok. Su quali alimenti allora è bene puntare se desiderate snellire i fianchi? L’ideale è scegliere un’alimentazione che presenti il giusto equilibrio tra proteine e carboidrati, senza dimenticare le vitamine e il potassio, perché aiuta a contrastare il sodio. Via libera allora a carciofi, carote, sedano, finocchi, cipolla, patate, piselli e lenticchie. Inoltre, è bene prediligere le cotture a vapore o alla griglia, più leggere e digeribili perché non richiedono l’aggiunta di condimenti.

Oltre all’alimentazione giusta è bene poi puntare su degli esercizi mirati che potrete fare anche a casa. Eccone 3 molto efficaci.

  1. Stendetevi a terra su un fianco, tenendo la testa sollevata da terra e appoggiata sul braccio flesso. Con le gambe stese, alzate la gamba verso l’alto fino ad ottenere un angolo retto e poi ritornate nella posizione di partenza. L’esercizio andrà ripetuto 20 volte per gamba.
  2. Sempre stese su un fianco, mantenendo le gambe tese e il busto dritto, appoggiatevi su un braccio e stendetelo: il peso del vostro corpo dovrà far leva sul braccio teso mentre il corpo sarà sollevato da terra. Una volta formato con il corpo un triangolo rettangolo, cercate di sollevare di più il bacino verso l’alto e poi abbassatelo senza farlo mai arrivare a toccare il pavimento. L’esercizio va ripetuto 10 volte per lato.
  3. Infine, non scordate i classici “affondi”, ottimi per modellare i fianchi. Dovrete stare in piedi con le gambe leggermente divaricate, fare un passo in avanti e piegarvi formando con il ginocchio un angolo di 90°. Piegate anche leggermente la gamba posteriore fino a farle sfiorare il pavimento. Ritornate quindi nella posizione di partenza e ripetete l’esercizio con l’altra gamba. L’esercizio andrà svolto 10 volte per gamba.