Dimagrire le gambe velocemente può rivelarsi più semplice del previsto, seguendo una dieta equilibrata e impegnandosi con costanza a eseguire degli esercizi mirati. Liberarsi del grasso in eccesso, che spesso si accumula su cosce e glutei, e sgonfiarsi dopo aver trattenuto – per diverse cause – i liquidi, sono due obiettivi assolutamente alla portata di tutti, se ci si applica con pazienza e con una certa dose di determinazione. Andare contro la genetica non si può; migliorare ciò che si è avuto in natura sì.

Per dimagrire le gambe la strada migliore e più sicura è quella di seguire un regime alimentare corretto confezionato ad hoc da un nutrizionista che, in base all’età, il peso, l’altezza e tanti altri fattori personali, valuta la dieta più adatta. Tuttavia, esistono delle regole da seguire che possono rivelarsi sempre utili. Ecco quali precetti tenere a mente per dimagrire le gambe velocemente.

  • Alimentazione: per snellire le cosce, la prima cosa da fare è controllare ciò che si mangia. Un’alimentazione scorretta e la vita sedentaria sono alla base dei problemi legati all’accumulo di grasso. È bene, quindi, evitare cibi fritti, grassi, bevande gassate, dolci e tutti i prodotti industriali da forno. Fare più pasti durante la giornata (il classico: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena) mantiene attivo il metabolismo e attenua il senso di fame.
  • Attività fisica: mettere al bando la vita sedentaria è fondamentale se si vuole dimagrire le gambe velocemente. Oltre alla palestra, dove si possono seguire dei corsi specifici, un corso di acquagym è l’ideale per chi soffre di cellulite e di cosce gonfie. Anche lunghe passeggiate o gite in bicicletta sono l’ideale. L’importante è fare almeno mezz’ora di attività fisica quattro o cinque volte a settimana.
  • Massaggi: al di là dei trattamenti snellenti, modellanti o anti-cellulite, assolutamente adatti per rimettersi in forma, ci sono fanghi da applicare e altre strategie offerte dall’estetica moderna. Il massaggio linfodrenante, inoltre, riesce a contrastare la formazione della cellulite.
  • Chirurgia estetica: è una scelta drastica ma chiaramente risolutiva. Dovrebbe rappresentare l’extrema ratio. Liposuzione, rimodellamento e liposcultura sono alcune delle diverse tecniche messe a disposizione dalla medicina estetica. La raccomandazione, in questo caso, è di rivolgersi soltanto a specialisti di comprovata professionalità.