La stragrande maggioranza delle donne, una volta fissata la data del fatidico giorno, si ripromette di dimagrire per il matrimonio, così da entrare a pennello in quello che sarà l’abito da sposa dei sogni. Eppure, le diete dimagranti che promettono una considerevole perdita di peso in poco tempo non solo non sono efficaci, ma sono anche pericolose perché tendono ad eliminare gruppi alimentari interi generando importanti carenze nutrizionali. Inoltre, nonostante si possa ottenere un dimagrimento iniziale, i chili persi si recuperano rapidamente e addirittura con gli interessi, per il famoso effetto boomerang.

È stato abbondantemente provato che per perdere peso e mantenere la forma a lungo, l’unica soluzione veramente efficace è quella di seguire una dieta variata ed equilibrata, accompagnata da attività fisica.

C’è di più: è facile che la vittima di un regime alimentare troppo drastico riversi sul proprio futuro sposo una dose eccessiva di malumore e di stress provocato dalla fame, arrivando sull’altare con uno spirito adeguato. La soluzione? Puntare dritte verso l’attivazione del metabolismo – con piccoli spuntini, meglio se attivatori del metabolismo, come la frutta secca, il miele, un quadratino di cioccolato extra-fondente – e fare tanto movimento, meglio se all’aria aperta. Qualche rinuncia a dolci e carboidrati complessi e tanta acqua faranno il resto. Vediamo nel dettaglio qualche consiglio per dimagrire per il matrimonio.

  • Svolgere attività fisica è fondamentale per favorire ed accelerare la perdita di peso. Le attività cardiovascolari, come ad esempio camminare a passo rapido, uscire in bicicletta o correre sono il metodo più efficace per eliminare i grassi in eccesso.
  • Mettere al bando le calorie inutili. Bisogna evitare il più possibile quegli alimenti che non apportano nessun valore nutrizionale e che quindi non hanno alcun beneficio per il nostro organismo: dolciumi industriali, alcolici, bevande zuccherate.
  • Attenzione a ciò che si beve. Generalmente si presta molta attenzione a quello che si mangia dimenticando che anche quello che si bene può essere una fonte di calorie non trascurabile. Bisogna moderare al massimo il consumo di succhi di frutta industriali, bibite analcoliche zuccherate, alcolici. Meglio, invece, ingerire centrifugati di frutta fresca e ortaggi, un ottimo toccasana per la salute.
  • Fare attenzione alla salute non significa rinunciare a uscire con amici o familiari. In molti bar e ristoranti esiste la possibilità di ordinare insalata, piatti a base di verdura, pesce o carne ai ferri. Il trucco è chiedere il condimento a parte, scegliere frutta al posto del dolce e moderare il consumo di pane.
  • Se si è esagerato con il pranzo, è importante mangiare più leggero a cena per compensare la quantità di consumo calorico giornaliero.
  • Mai saltare i pasti. L’unico effetto che si ottiene saltando un pasto è quello di arrivare a quello successivo con un appetito incontrollabile, ottenendo così un risultato completamente opposto a quello desiderato.