Dimagrire senza sacrifici rappresenta il nirvana di quante, per colpa di qualche chilo di troppo o la tendenza ad accumulare peso facilmente, sono costrette a passare la loro vita a dieta, tra regimi detox e tentativi disperati di attivare un metabolismo pigro.

Seguire ogni giorno una dieta, infatti, può essere decisamente frustrante, soprattutto per quelle persone golose che amano cibi saporiti e non riescono a rinunciare a lungo a dolci e carboidrati: un regime alimentare ipocalorico costringe irrimediabilmente a eliminare dalla propria tavola la maggior parte dei piatti più buoni.

È quindi impossibile dimagrire senza sacrifici? Certo che no. Quando si vuole dimagrire spesso si entra nel panico, ci si sente in ritardo e si vogliono perdere più chili nel minor tempo possibile. Eppure, nulla è più errato che affidarsi alle note diete famose senza prima essersi rivolti a un nutrizionista. Per dimagrire non è necessario ritirarsi dalla vita reale, eliminando occasioni mondane e inviti a cena. Non privarsi mai di nulla, vivendo la dieta come punizione è il primo passo per dimagrire senza sacrifici. Vediamo, intanto, gli altri consigli per riuscirci.

  • Ogni giorno, sono importanti i 5 pasti: la colazione, lo spuntino di metà mattina, il pranzo, lo spuntino di metà pomeriggio e la cena. È importante non saltarne nessuno, per tenere vigile e attivo il metabolismo e non arrivare affamati ai pasti principali.
  • Inserire molta verdura, cucinata in maniera leggera e sana, a pranzo e cena per aiutare il senso di sazietà e tenere in movimenti l’intestino.
  • Tra le proteine, preferire il pesce e i legumi e limitare il consumo della carne rossa a una volta ogni dieci giorni.
  • Inserire in ogni pasto una porzione di carboidrati (privilegiando quelli di tipo integrale e a scarso contenuto in grassi). Se non si riesce a limitare drasticamente il consumo di carboidrati, vanno evitate le sovrapposizioni di carboidrati diversi. È importante scegliere tra pasta, pane e patate.
  • Evitare la somma, nello stesso pasto, di alimenti con uguale funzione nutritiva (es. carne + formaggio, pane + pasta, patate + pane, ecc.)
  • Mangiare con moderazione i dolci e preferibilmente a colazione o dopo pranzo; meglio evitare il pomeriggio e la sera.
  • Scegliere sempre e solo olio extravergine di oliva come condimento e usarlo il più possibile a crudo e non soffritto.
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno ed evitare le calorie inutili derivanti da succhi di frutta, bibite gasate, alcolici, vino e cocktail.