Capire come dimagrire velocemente in una settimana può sembrare drastico, ma può anche essere utile, specialmente durante la stagione calda, quando ci si scopre più facilmente per via di scollature e abiti corti.

Cerimonie, prova costume o una serata speciale, infatti, possono richiedere un sforzo ulteriore, un rush finale in dirittura d’arrivo, in vista dell’obiettivo di dimagrimento che ci si è prefissate.

Naturalmente, quando si parla di una dieta dimagrante di una settimana, non ci si può riferire a una perdita di peso notevole: si parla solamente di lasciarsi alle spalle quei 2, 3 o 4 chili di troppo, un leggero sovrappeso.

Se i chili da perdere sono molti, oppure se si è in presenza di patologie, non solo sono sconsigliati il fai da te e le diete lampo, ma è praticamente obbligatorio rivolgersi al proprio medico e a uno specialista come il nutrizionista, che sarà in grado trovare la soluzione adatta e personalizzata (per cui probabilmente non basterà una settimana).

Vediamo, a scopo informativo, come dimagrire velocemente in una settimana con i consigli, i cibi da preferire e i trucchi da mettere in pratica.

  • Al bando la vita sedentaria. Ancora prima di vedere cosa mettere nel piatto, è importante sapere che per dimagrire velocemente in una settimana è fondamentale rinunciare alla vita sedentaria e praticare dello sport, se possibile. L’ideale è un’attività fisica brucia-calorie come la corsa o la cyclette, ma se siete poco allenate basta anche una passeggiata di 30 minuti al giorno. In ogni caso, fate le scale evitando l’ascensore e magari andate in ufficio a piedi o in bicicletta, o scendete dal bus una o due fermate prima per camminare.
  • Cibi da eliminare. Per dimagrire in poco tempo i cibi che fanno ingrassare non vanno limitati, ma proprio eliminati completamente dalla dieta. Di cosa parliamo? Dei dolci, dello zucchero raffinato, delle salse, delle carni grasse, dei formaggi grassi, dei pesci grassi, di salumi e insaccati, di burro e margarina, di latte intero, di cotture caloriche come la frittura, di bevande gassate, alcolici e tutto il cibo spazzatura.
  • Quanto mangiare. Per dimagrire velocemente vanno ridotte anche le porzioni. Per pane e pasta limitatevi a 50-80 gr a pasto, per le proteine a 150-200 gr a pasto, poi non più di 2 frutti al giorno e verdure condite con poco olio a volontà. Mai saltare i pasti, però, perché si rischia di arrivare troppo affamati a quello successivo. Fate colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio e cena in maniera più regolare possibile.
  • Cosa mangiare. Cosa mettere allora nel piatto per perdere peso in fretta? A colazione puntate su frutta fresca, yogurt, cereali o fette biscottate integrali; per gli spuntini preferite un frutto, uno yogurt o in alternativa una manciata di frutta secca; a pranzo pasta integrale con verdure; a cena un secondo magro condito con olio extravergine d’oliva a crudo e un contorno con verdure di stagione a scelta, grigliate o cotte al vapore.
  • Acqua. Importante bere anche almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, anche sotto forma di tisane depurative e sgonfianti senza zucchero, per drenare i liquidi in eccesso responsabili del gonfiore.
  • Alimentazione sana. Infine, appena trascorsa la settimana di dieta, è bene non riprendere ad abbuffarsi e proseguire con un’alimentazione sana ed equilibrata, altrimenti si riprenderanno subito i chili di troppo e ogni sforzo sarà stato vano.