Acidità e bruciori di stomaco sono dei sintomi comuni di problemi diversi, ma comunque condizioni tanto frequenti che è praticamente davvero difficile trovare persone che, nella propria vita, non abbiamo mai sofferto di sintomi associati a questi due disturbi. Ci sono comunque diversi rimedi per contrastarli, vediamo quali.

Quando l’acidità e bruciore di stomaco è un problema occasionale, le cause di origine potrebbero essere relative a pasti troppo abbondanti, ad alimenti difficili da digerire, a qualche bicchiere di troppo bevuto oppure a stress e farmaci, cause frequenti appunto di bruciori gastrici. Se i sintomi persistono è consigliabile contattare un medico, altrimenti è bene cercare di rilassarsi e di seguire un’alimentazione più sana ed equilibrata.

A ogni modo, come rimedi ci sono degli integratori ed erbe fatti su misura per contrastare i sintomi tipici di questi disturbi. È innanzitutto consigliato assumere il cumino, noto per la sua azione digestiva e antimeteorismo, sotto forma di estratto secco (100-200 mg al giorno) con acqua o succo di frutta, preferibilmente lontano dai pasti.

Ottimo anche il propoli, che contiene un principio attivo anti-bruciore che riduce i livelli di acido cloridrico: prendiamone 20 o 30 gocce di estratto puro non alcolico e diluiamole in acqua (per i bambini, dimezzare le dosi). Va bene anche un infuso di geranium maculatum, se ne utilizzano la radice e le foglie per tisana. Nello specifico, metterne un cucchiaino in una tazza di acqua calda in infusione per 10 minuti. Si filtra e se ne bevono 3 tazze al giorno per periodi di due mesi e gli effetti si potenziano con l’assunzione delle compresse di cumino.

Con questi rimedi, i sintomi dell’acidità e del bruciore di stomaco dovrebbero alleviarsi. In caso contrario, contattare un medico. Come sempre, è consigliato seguire un regime alimentare sano ed equilibrato che preveda tutti i nutrienti necessari a garantire al proprio corpo il benessere. Bere molta acqua ed evitare cibi grassi, fritti e bevande alcoliche.