Fare di tutto per evitarle, purtroppo, non basta a eliminare il problema annoso delle macchie sui vestiti: per quanto si faccia attenzione, in casa e fuori, caffè, vino, erba sono in agguato e regolarmente rovinano tovaglie e capi d’abbigliamento, soprattutto se ci sono dei bambini nei paraggi che inevitabilmente hanno meno cura di biancheria e vestiti. Ecco una mini guida su come eliminare le macchie dai tessuti.

  • Caffè. Sono forse le macchie più frequenti, visto che il caffè è un’abitudine quotidiana in tutte le case italiane ma anche fuori, per una pausa dal lavoro. Dai tessuti di cotone e di lino, questa macchia si toglie agendo subito con acqua bollente in quantità, dalla lana e dalla seta con il sapone di Marsiglia. Fuori casa trattate prima possibile la macchia con acqua gassata utilizzando un tovagliolo di stoffa bianco.
  • Vino rosso. Se il vino bianco non dà grandi problemi, il rosso macchiando può lasciare antiestetici aloni. Se vi macchiate fuori casa la soluzione di emergenza è sempre acqua gassata con un tovagliolo di stoffa bianco. A casa pretrattate con sapone di Marsiglia prima di lavare il capo in lavatrice oppure mettete il tessuto macchiato in ammollo con acqua e bicarbonato.
  • Cioccolato. Se la macchia è su un capo in cotone, tamponate con l’acqua e strofinate con una pezza imbevuta di una soluzione composta da 1 bicchiere di acqua tiepida e un cucchiaino di borace; su un capo sintetico sono efficaci il cloroformio o l’acqua ossigenata; tamponate invece la lana con acqua, alcol e poche gocce di limone.
  • Erba. Mettete il capo in ammollo con acqua tiepida e il succo di 2 limoni maturi e non trattati per circa 3 ore. Se quando il capo è asciutto la macchia non è sparita, mettete sull’area da trattare un cucchiaino di bicarbonato di sodio, fatelo agire per 2 minuti, sfregate e procedete con il lavaggio.
  • Frutta. Per far sparire le macchie di frutta da lino e cotone bianchi utilizzate il sapone di Marsiglia unito a poche gocce di candeggina, risciacquando con acqua fredda. Per capi colorati preferite sale, limone o aceto, provando il composto prima in un angolo nascosto del tessuto. Per un capo in seta basta qualche goccia di alcol.
  • Fondotinta. Capita, infilando o sfilando una t-shirt o una camicia, che si macchi di fondotinta. Per far sparire l’alone mescolate 2 cucchiai di bicarbonato, acqua bollente e aceto bianco in parti uguali, e con l’impasto tamponate l’area, lasciando agire per 30 minuti e procedendo al normale lavaggio.