Quello del fumo è un vizio difficile da eliminare ma ancor più ardua è l’impresa di cancellare completamente l’odore che chi fuma lascia sui tessuti e sulle pareti di casa. Non tutti i fumatori amano concedersi una sigaretta tra le mura domestiche, proprio perché fumare in un luogo chiuso creerebbe un’atmosfera sgradevole in casa. Per chi, invece, non può resistere al richiamo del tabacco esistono alcuni piccoli e semplici rimedi per mantenere pulita l’aria ed evitare di sentire la puzza di fumo negli ambienti.

Un piccolo trucco per cancellare le tracce delle sigarette in casa è quello di arieggiare il più possibile le stanze in modo da creare un po’ di corrente che contribuisca ad un rapido ricambio d’aria. Capita spesso, però, che gli ospiti invitati a cena o per un caffè vogliano fumarsi in tutta tranquillità una sigaretta seduti sul divano o al tavolo da pranzo ed ecco che l’aria si fa subito irrespirabile. Per evitare di far diffondere troppo la puzza di fumo è si possono collocare in alcuni angoli della casa dei piccoli contenitori con dell’aceto o, in alternativa, mescolare dell’acqua con limone e ammoniaca. I rimedi della nonna, in fondo, sono sempre i più efficaci e facili da realizzare.

Per salvaguardare il buon profumo dei vestiti appena lavati e riposti negli armadi di casa è utile, invece, posizionare dei sacchetti profumati in mobili e cassetti. Il fiore più indicato è la lavanda con la quale si potranno creare dei piccoli fagottini profumati in grado di mantenere un gradevolissimo odore floreale su tutti i capi. Per rendere più caldo e profumato l’ambiente, inoltre, le candele al gusto di agrumi sono degli ottimi alleati per diffondere in tutta la casa delle piacevoli fragranze, fresche e dolci, capaci al tempo stesso di arricchire l’ambiente e di eliminare i cattivi odori in un batter d’occhio.

Foto: Woman smoking cigarette and using an ashtray – Shutterstock