I preparativi delle nozze sono qualcosa di estremamente stressante e che colpisce un po’ tutte le future spose, tanto che negli Stati Uniti è stato coniato addirittura il termine Bridezilla per definire quelle donne prossime all’altare, in preda all’ansia prematrimoniale.

A quanto pare, il periodo che precede il giorno più bello di una relazione è sì magico, ma può anche essere uno dei momenti più stressanti della nostra vita, e può portare anche ad avere dubbi sul partner.

Lo spiega uno psicologo ed esperto dei comportamenti umani, il dottor Pam Spurr, che offre anche alcuni consigli su come evitare di perdere il sonno i giorni prima delle nozze e un eventuale crollo psicofisico della sposa.

Galleria di immagini: Sindrome di Bridezilla

Innanzitutto bisogna entrare nella prospettiva che ci si sta sposando: è un passo che cambia la vita, è normale preoccuparsi un po’ e anche chiedersi se si ha preso la decisione giusta non è così fuori dal comune. Bisogna accettare che i dubbi non capitano solo a noi ma a gran parte dei futuri sposi.

Quando si sentiamo troppo ansiose e stressate, ricordiamo il motivo che ci ha fatto innamorare della persona che stiamo per sposare, il modo in cui ci fa sentire amate, in cui ci fa ridere… tutti i momenti positivi e belli che trascorriamo quotidianamente. Questo ci aiuterà. Un buon modo per scacciare via il nervosismo è anche quello di guardare una foto che ci ritrae insieme, felici e sorridenti, e pensare che sposarci è il passo che ci porterà a vivere una vita felice con la nostra metà.

Uno dei motivi che più può indurre ansia e nervosismo è il pensare che, quando cammineremo in chiesa per arrivare all’altare, saremo per forza di cose al centro dell’attenzione e tutti ci guarderanno. Per alcuni questo pensiero è un vero e proprio incubo: facciamo pratica mettendoci davanti allo specchio, indossiamo l’abito da sposa, le scarpe, gli accessori e sorridiamo: ci eviterà di preoccuparci troppo.

Due settimane prima del grande giorno controlliamo che il nostro abito da sposa ci stia bene e che non sia necessaria qualche modifica finale. Questo ci tranquillizzerà. Inoltre, balliamo a casa, prendiamo lezioni di ballo oppure se siamo già abili insegniamo al nostro partner come ballare, in modo tale da impratichirci un po’ prima del ricevimento del matrimonio.

Non lasciamo nulla al caso e facciamo in modo che tutto sia perfetto per il gran giorno: vestito, scarpe, biancheria intima e accessori devono essere già preparati e selezionati, così che il giorno prima possiamo rilassarci e non essere ansiose di dimenticarci qualcosa.

Facciamoci dei discorsi in mente su cosa dire al nostro partner, e deleghiamo i compiti che possono essere svolti da amici e parenti, per non appesantirci troppo: diamo una lista a ciascuno di loro, e ci aiuteranno probabilmente volentieri. Se faremo tutto ciò, arriveremo al gran giorno in forma e non lasceremo che nulla rovini niente: rilassiamoci, sarà il momento di vivere una vita tranquilla accanto alla persona che più amiamo.