Ospitare una cena di Natale per la vigilia o il pranzo del 25 dicembre è una gioia e un piacere, ma può essere anche dispendioso, specialmente se già in famiglia si è molti o se gli invitati sono tanti: fortunatamente si possono seguire una serie di consigli su come fare la spesa per risparmiare a Natale.

Infatti, in questo periodo dell’anno è particolarmente importante tenere il budget sotto controllo, visto che tutto quello che non si spende per la tavola potrà essere utilizzato per i regali da mettere sotto l’albero. Inoltre, le spese non finiscono certo con il giorno di Santo Stefano, perché poi bisognerà pensare al Capodanno e anche ai dolci e ai piccoli doni che i bambini si aspettano dalla Befana.

Ecco, allora, qualche idea su come fare la spesa per risparmiare a Natale.

  • Acquistare gli ingredienti in anticipo e congelarli. Nei giorni che precedono il Natale, in mercati e supermercati, non solo la scelta si fa sempre meno ampia perché le scorte diminuiscono, ma spesso i prezzi aumentano. Per evitare costose spese last minute e lo stress dei giorni più confusionari e trafficati dell’anno, comprate gli ingredienti in anticipo, quando i prezzi sono più bassi, e congelateli. Questa strategia si rivela particolarmente conveniente con carne e pesce, da acquistare un paio di settimane prima.
  • Cuocere molte verdure di stagione. Le verdure di stagione non sono solo ottime per la salute, ma sono anche abbastanza a buon mercato. Cucinatene diverse varietà, scegliendo cotture al forno, al vapore, in padella: faranno colore in tavola e non appesantiranno gli ospiti.Cercare le offerte speciali. I grandi centri commerciali e gli ipermercati spesso hanno alcune buone offerte su cibi tipici natalizi, dolci, alcolici: guardatevi intorno, informatevi facendo un giro o grazie ai volantini, e non aspettate l’ultimo momento.
  • Regolarsi con le porzioni. I padroni di casa a Natale tendono sempre a cucinare troppo cibo. Durante il periodo natalizio, i vostri ospiti stanno già mangiando da giorni più del dovuto, tra feste in ufficio per scambiarsi gli auguri e incontri vari, e probabilmente stanno anche facendo meno movimento del solito. Riducendo un po’ le porzioni, il risparmio è assicurato e nessuno sentirà la mancanza del bis.
  • Servire alcol con moderazione. Vino e bollicine sono essenziali durante le feste, ma fanno lievitare lo scontrino alla cassa del supermercato. Per mantenere questa componente del vostro budget sotto controllo, cercare di rallentare il consumo di alcol, per quanto possibile. Usate bicchieri piccoli e non versate ingenti quantità tutti in una volta: in questo modo, i vostri ospiti potranno apprezzare le loro bevande ancora di più e per un periodo di tempo più lungo.
  • Chiedere agli ospiti di contribuire. Infine, invece di coprire l’intero costo della cena di Natale da soli, potreste chiedere ai vostri invitati un contributo. Non facendogli pagare per la cena, ma facendo in modo che ogni persona o coppia porti qualcosa, per esempio una pizza farcita, una bottiglia di spumante, un panettone. Loro saranno felici di contribuire e voi potrete depennare fin dal principio qualcosa dalla lista della spesa.