Spesso, preoccupati per il rapporto di coppia, ci si domanda come accendere o riaccendere la passione, ma c’è una questione forse ancora più importante da porsi quando si parla d’amore: come farsi le coccole?

Le coccole, infatti, sono tanto amate quanto sottovalutate: queste manifestazioni di affetto, amore, tenerezza fatte di baci, abbracci, carezze, calore e vicinanza non solo sono una fonte di benessere fisico e mentale, ma sono in grado di rinsaldare i rapporti di coppia.

Sono numerosi gli studi che dimostrano il loro potere: con le coccole si soddisfa il bisogno di sentirsi amati, protetti, aumenta il livello di ossitocina, l’ormone del benessere che riduce l’ansia, si regolarizzano il colesterolo e la pressione sanguigna, aumenta la risposta immunitaria e si riesce ad attenuare anche il dolore fisico, visto che le fibre che vengono attivate bloccano il lavoro di altre fibre che trasportano la sensazione di sofferenza al cervello.

Di motivi per farsi le coccole, insomma, ne esistono davvero tanti, così come molti sono i diversi tipi di coccole. Ma come farle, o come imparare a farle, visto che le giornate sono sempre più frenetiche e il tempo per stare insieme si riduce?

Ecco i consigli pratici su come farsi le coccole, un gesto di affetto quotidiano che non deve mai mancare in una coppia felice.

  • Il momento giusto. Sono tanti i momenti giusti per le coccole, non solo quello classico dopo aver fatto l’amore, e se non pensate di avere abbastanza coccole sarà il caso di creare l’occasione. Come? Basta vedere un film sul divano avvolti da una coperta e dare il via alle coccole.
  • Con un partner timido. Non tutti i partner sono abituati alle coccole, specialmente i primi tempi del rapporto potrebbero essere timidi, ritrosi. Si può quindi abituarlo un po’ per volta, prima con qualche carezza e abbraccio.
  • Con un partner macho. Alcuni uomini, ma anche alcune donne, pensano che sia da deboli lasciarli andare a coccole, carezze e affetto. Se sentite questo bisogno, abituale l’altro piano piano a piccoli gesti. In alternativa si può anche essere espliciti e dire chiaramente che si ha voglia di un po’ di coccole: non c’è nessuna vergogna nel dichiarare desideri e bisogni.
  • Prestare attenzione alle diverse esigenze. Non tutti hanno le stesse esigenze, ma imparare ad osservare e ascoltare l’altro farà capire molto dei suoi bisogni e desideri. Per esempio spesso gli uomini sono poco inclini a dimostrare affetto in pubblico, ma non lo sono in privato. In questi casi si può trovare uno dei tanti compromessi su cui si fondano la felicità e la serenità di una coppia a lungo andare.
  • Sperimentare. Ogni coppia ha il proprio modo di coccolarsi, per trovarlo è bene provare, nei momenti intimi, a vedere cosa fa stare bene entrambi i partner: tenersi per mano, dare tanti piccoli baci, intrecciare le gambe nel letto o quasi fondersi l’uno con l’altro in un abbraccio totalizzante, carezzare i capelli e fare piccole trecce, fare dei massaggi e così via.