Un interessante e divertente esperimento, ideato e realizzato dallo staff del “TimesOnline”, ha messo in luce le preferenze maschili in tema di abbigliamento femminile. Per fare questo è stato chiesto a cinque uomini di ideare un look e scegliere dei vestiti da far indossare ad una modella. Quello che ne è risultato è che gli uomini, quando guardano un capo di abbigliamento femminile, l’ultima cosa a cui fanno caso è se sia “di moda” o meno.

Mentre le donne vedono un capo di abbigliamento come uno strumento di seduzione, un mezzo per sentirsi bene con sé stesse, un aiutante per mascherare i difetti del corpo, gli uomini, nella stragrande maggioranza dei casi, non percepiscono la differenza tra un capo fashion e uno un po’ retro o, addirittura, completamente fuori moda.

Con le dovute eccezioni, infatti, i “maschietti” non si focalizzano sul modello di scarpe indossato, sulla fattezza di un tessuto, sulle miracolose proprietà “dimagranti” di un abitino nero.

Le scelte dei cinque “stilisti per un giorno” in fatto di abbigliamento femminile, puntualmente fotografate e messe a disposizione dei lettori dall’edizione online del “Times” di Londra, di certo farebbero inorridire o, perlomeno, riflettere tutte le fanciulle morbosamente attente al look.

Una ragazza, guardano le foto pubblicate sul Times, commenta ironicamente:

“Tutti i look scelti dai cinque uomini per vestire la modella sono squallidi. Sembra quasi che si siano solo sforzati di non scegliere, di volta in volta, un bikini”