Spesso lavare i cuscini può sembrare un’impresa così ardua da scoraggiare subito anche le più brave massaie, tanto che i lavaggi sono di gran lunga meno frequenti rispetto a quello che accade per le lenzuola.

Se non sono particolarmente sporchi e se non si è affetti da allergia agli acari della polvere, si possono lavare anche due volte l’anno. La cosa importante è assicurarsi che possano essere inseriti in lavatrice: basta leggere l’etichetta. Qualora non ci sia più l’etichetta o sia diventata illeggibile, la cosa migliore è utilizzare acqua calda e scegliere il ciclo delicato. Sarebbe buona norma, far seguire un ulteriore risciacquo in acqua fredda, in modo da eliminare completamente il detersivo. Per ottenere risultati migliori, il consiglio è di lavare i cuscini due alla volta senza centrifuga, in modo da non rovinarli. È meglio utilizzare un detergente liquido neutro, piuttosto che una polvere, in modo da evitare residui.

Fotostoria: Simboli di lavaggio: guida per immagini

Purtroppo, non è possibile lavare i cuscini di gomma piuma in lavatrice. Quello che si può fare è lavare la copertura smontabile, nel caso ci fosse, e poi rimuovere la polvere aspirando entrambe le parti con lo strumento tappezzeria dell’aspirapolvere. Le parti sporche della gomma piuma possono essere pulite con un panno imbevuto di un detersivo delicato o di uno shampoo neutro. Bisogna, quindi, risciacquare con un panno umido e lasciare il cuscino ad asciugare completamente, prima di rimetterlo sul letto. L’ottimale sarebbe riuscire a mettere il cuscino al sole, in modo da asciugarlo il meglio possibile.

Alcuni cuscini di schiuma includono le istruzioni per il lavaggio a mano. Una raccomandazione: la schiuma bagnata diventa molto pesante e si strappa facilmente.

Siete dei fortunati proprietari dei vecchi cuscini dei nonni, in lana di pecora? In questo caso il cuscino va chiuso dentro un sacchetto adatto per lavare le cose delicate in lavatrice (in modo da non intasarla con i fiocchi di lana). Va fatto un lavaggio delicato per la lana, senza centrifuga, usando sapone per lana e ammorbidente. Alla fine del lavaggio va fatta una centrifuga a 600 giri quindi di mette un telo sullo stendipanni, si apre il cuscino e si sparpaglia la lana sul telo per farla asciugare bene al sole. Per fare in modo che il cuscino rimanga pulito il più a lungo possibile, sarebbe bene utilizzare una federa idonea, da inserire tra il cuscino e la federa vera e propria.

Malgrado la buona manutenzione e la cautela avuta, arriva tuttavia il momento in cui vanno cambiati. I cuscini si piegano a metà e non tornano, poi, nella perfetta posizione di partenza? È ora di comprarne nuovi.