Mangiare cibi leggeri e poco calorici fa bene non solo alla nostra dieta ma anche alla nostra salute, ma non tutti hanno la voglia e la pazienza di doversi recare al supermercato per comprare gli appositi cibi light. Come fare dunque per mangiare sano e senza grassi, nonché cucinare in modo corretto senza optare per quei cibi light, costosi e poco appetibili?

Innanzitutto bisogna preferire quei cibi meno grassi e con pochissimi zuccheri: scegliamo dunque ad esempio i latticini con pochi grassi, le carni magre come pollo e tacchino senza pelle, coniglio, filetto di manzo ecc, prosciutto cotto senza grasso. Sostituiamo carne e uova con il pesce almeno tre o quattro volte a settimana, e per quanto riguarda i condimenti usiamo olio di oliva e di semi con parsimonia perché introducono nel corpo molte calorie.

Le salse per condire vanno bene, ma magari optiamo per quelle meno grasse e fatte in casa, preparate ad esempio a base di pomodoro, peperoni e altre verdure e con l’aggiunta di un po’ di yogurt.

Venendo alla cottura light dei cibi, utilizziamo la piastra per carni, pesci e verdure, oppure la cucina a vapore, molto leggera e benefica in quanto consente agli {#alimenti} di conservare le loro proprietà nutritive. Vanno bene i cibi bolliti, fatti a forno – ma prestando attenzione a condire con poco olio o a eliminarlo del tutto – o col forno a microonde, o ancora cotti in una padella antiaderente con pochissimo olio. Solo occasionalmente prepariamo fritti, classici o in pastella, stando poi attenti a rimuovere l’olio in eccesso dopo che il tutto sia pronto.

Via libera alle verdure e una serie di piatti preparati a base di questi benefici alimenti, non solo perché sono dimagranti ma anche perché le verdure, insieme alla frutta, contengono molta acqua, necessaria per il corretto funzionamento dei nostro corpo.

Mangiamo tutto e in poche quantità, magari facendo vari piccoli pasti nel giorno della giornata, senza mai abbuffarci. L’ideale è fare la colazione, uno spuntino a metà mattinata, un pranzo leggero, uno spuntino pomeridiano e una cena leggerissima. Aumentate l’apporto di fibre – dunque via a frutta, verdure, ortaggi, cereali – poiché aumentano il senso di sazietà, aiutano a regolare l’intestino e sono molto benefiche a livello generale.

L’importante è limitare l’introduzione dei grassi, specialmente quelli di origine animale, quanto più possibile. Riduciamo anche burro, margarina, olio e maionese, evitiamo o comunque concediamoci solo di tanto in tanto snack, dolci, bevande zuccherate, gassate e alcoliche. Beviamo molta acqua liscia, moderiamo l’uso del sale in cucina e concediamoci ogni giorno a un po’ di {#esercizi fitness} salutari, che aiuteranno il corpo a un dimagrimento naturale.