Durante l’attività fisica l’idratazione assume un’importanza imprescindibile. In un’ora di allenamento, si arrivano addirittura a perdere circa tre litri di liquidi attraverso la sudorazione.

È chiaro, quindi, che l’attenzione all’idratazione deve essere pari a quella che si presta durante gli esercizi o per un particolare tipo di attività fisica. Idratarsi comporta costanza, non soltanto durante l’allentamento, ma anche nel resto della giornata.

LEGGI => La migliore attività fisica per dimagrire

La prima regola da rispettare, infatti, è bere sempre, a piccole dosi, durante l’arco della giornata. Bere poco e poi inghiottire litri d’acqua in un solo colpo durante l’attività fisica è un vero e proprio shock per il corpo. Quindi, bisogna idratare piano piano il fisico nel corso delle ventiquattro ore, senza dimenticarsi mai di bere. A lavoro, a pranzo, in casa, non bisogna mai permettere al corpo di sentire arsura e il bisogno di dissetarsi.

Bere durante l’allenamento può non essere la soluzione migliore. Di sicuro più efficace è bere circa mezzo litro d’acqua prima di iniziare la sessione di esercizi e di arrivare a berne quasi un litro per ogni ora di allenamento svolta. Bere di continuo o solo quando se ne sente la necessità non fa bene: anche in questo caso il corpo percepisce lo shock termico, poiché il fisico si surriscalda per l’attività e l’acqua è più fredda.

Durante l’allenamento, occorre bere nei momenti di pausa, quando ci si ferma tra un esercizio e l’altro e dopo aver rallentato un poco il ritmo della respirazione e del battito cardiaco.

Di grande aiuto risultano le bevande energetiche come il Gatorade, che possono aiutare a reintrodurre i sali minerali necessari. Tuttavia, alcune di queste bevande sono molto zuccherate, quindi bisogna controllare bene l’etichetta: altrimenti si rischia di assumere più calorie di quelle che si vogliono bruciare.

Inoltre, bisognerebbe evitare bevande contenenti caffeina. Il caffè (o il tè con la teina) è una bevanda diuretica che, quindi, farà fuoriuscire dal corpo i liquidi necessari. Durante l’attività fisica, invece, bisogna rimanere sempre idratati. La caffeina non ha particolari proprietà dissetanti e, anzi, rischia di far percepire un fastidioso senso di arsura e secchezza alla gola, effetto da evitare mentre si corre, si fa spinning o si usano attrezzi da sala.

Le bevande energetiche e confezionate contenenti caffeina, come già detto, vanno evitate anche perché ricche di zuccheri.

Fonte: Fitness Health Zone