Chi ama le fragranze ha un grande cruccio, quello che durino troppo poco una volta spruzzate sulla pelle: ecco, dunque, qualche consiglio utile su come mettere il profumo per farlo durare più a lungo.

  • Nell’acquisto del profumo, se volete che la fragranza duri più a lungo possibile, sappiate che è meglio optare per note di fondo drammatiche come il pino, il patchouli, la vaniglia e il muschio, perché più persistenti.
  • Affinché duri più a lungo, il profumo va applicato sulla pelle dopo una doccia calda, perché i pori più aperti lo assorbiranno maggiormente, e dopo averla ben idratata, perché la pelle più grassa conserverà meglio la fragranza.
  • Una piccola quantità di profumo va spruzzata da una certa distanza dietro le orecchie, su entrambi i polsi e lungo la gola, tutte aree che mantengono la fragranza e la sprigionano grazie al calore. Forse non tutti sanno che sfregare i due polsi l’uno contro l’altro non aiuta la diffusione del profumo, anzi lo fa svanire rapidamente: meglio dare una spruzzata per ogni polso e lasciarla asciugare all’aria.
  • Un’idea utile è quella di spruzzare il profumo sulla spazzola per capelli prima di utilizzarla, così che la fragranza venga sparsa su tutta la chioma. Meglio, invece, non spruzzare il profumo sugli abiti, perché potrebbe rovinarli.
  • Perché il profumo sia più persistente, evitate che troppe fragranze si sovrappongano. Una fragranza per il bagnoschiuma, una per lo shampoo, una per la crema e poi il profumo: è troppo perché un odore prevalga. Se amate il profumo scegliete creme e prodotti neutri o che almeno non si contrappongano né oscurino il suo odore.
  • Perché il profumo possa sprigionare al massimo la sua fragranza, infine, sappiate che deve essere ben conservato: tenete il flacone lontano da calore e luce, in un luogo fresco e asciutto, evitando quindi il bagno dove i vapori dell’acqua calda possono infiltrarsi e modificarne la composizione.