Il ripostiglio è una delle stanze della casa a cui, solitamente, si presta poca attenzione. Considerato come il luogo in cui vengono riposti tutti gli oggetti che non sono utilizzati quotidianamente, si tende spesso a non dare importanza alla sua gestione. Spesso non si considera che, mantenendo ordine e pulizia anche in questa stanza, lo svolgimento delle attività domestiche può essere notevolmente agevolato e semplificato. Non va dimenticato, inoltre, che lo sgabuzzino può essere una valida soluzione alla gestione dello spazio in casa perché, essendo un ambiente completamente separato dalla zona giorno e dalla zona notte, permette di poter contenere cianfrusaglie, scope, detersivi, asse da stiro e tutti gli oggetti che, altrimenti, stonerebbero negli altri ambienti domestici, creando scompiglio e disordine. Ecco come organizzarlo al meglio.

Grande o piccolo che sia, il ripostiglio ha bisogno di essere ordinato. In questo modo si potranno trovare gli oggetti con grande facilità e, cosa non trascurabile, si potrà creare ulteriore spazio nella stanza. Il metodo più semplice di organizzare lo sgabuzzino è quello di installare armadi e mensole sulle quali poter riporre i detersivi che andranno utilizzati per pulire il pavimento, lavare i vetri, fare il bucato e tutte le scorte di sapone che verranno utilizzate in cucina e in bagno. Sistemare i flaconi in modo ordinato, divisi per grandezza e per tipologia, aiuterà a trovare più facilmente il detergente di cui si ha bisogno risparmiando tempo per le pulizie di casa. Nel ripostiglio, inoltre, è bene tenere oggetti come le scope e l’asse da stiro, notevolmente ingombranti e poco piacevoli da vedere negli altri ambienti domestici. Per guadagnare spazio, in questo caso, è consigliato appendere l’asse al muro con due ganci appositi e sistemare le scope sulla parete dello sgabuzzino con dei semplici chiodi fissati alle pareti.

Una volta guadagnato lo spazio necessario, si potrà inserire nello sgabuzzino anche l’aspirapolvere che è sempre bene tenere a terra per evitare eventuali urti che lo possano danneggiare. Se la metratura lo consentirà, inoltre, è possibile riporre sul lato del ripostiglio anche la scala e un piccolo mobiletto nel quale si potranno conservare piumini per la polvere, spugne, guanti, rotoli di scotch e spago, scorte di carta igienica e tovaglioli, stracci e il secchio per la pulizia del pavimento. È bene lavare almeno una volta a settimana anche questo ambiente, in modo da evitare che polvere e sporco possano intaccare gli strumenti che quotidianamente vengono utilizzati per riordinare la casa.

Foto: The cleaning gadgets – Shutterstock