Fashion victim, mamme, donne in carriera e maniache dell’ordine hanno almeno una cosa in comune, la voglia di capire come organizzare l’armadio perfetto: per questo servono i consigli e gli accessori giusti.

Com’è l’armadio perfetto? Ordinato, per poter trovare subito quello che si sta cercando, profumato, pulito e naturalmente pieno dei capi che amiamo di più, dagli evergreen che non possono mancare nel guardaroba come camicia bianca, jeans e tubino nero, passando per i capi che seguono le tendenze di stagione, fino alle immancabili scarpe e alle borse più belle.

Naturalmente il primo passo è la scelta dell’armadio in base alle proprie esigenze o la costruzione di una cabina armadio perfetta, magari low cost grazie alle tante soluzioni in commercio.

Vediamo, ora, consigli e accessori su come organizzare l’armadio perfetto.

  • Fare un inventario del contenuto dell’armadio. Il primo passo è un inventario del contenuto per capire cosa buttare, regalare, riciclare perché non viene messo da anni o non è più della taglia giusta, e cosa tenere. Il cambio di stagione, che di solito si fa due volte l’anno, in primavera e in autunno, può essere l’occasione giusta.
  • Utilizzare tutto lo spazio disponibile. Angoli, altezze, profondità: tutto va sfruttato affinché l’armadio sia organizzato alla perfezione. Scatole impilabili trasparenti o con targhette, cassettiere estraibili, bastoni per raggiungere le stampelle in alto, grucce multiple sono accessori che non possono mancare per tenere tutto in ordine e catalogato.
  • I look di tutti i giorni a portata di mano. Un primo criterio per organizzare l’armadio è quello di tenere a portata di mano i capi e gli accessori che si utilizzano più spesso, mentre di riporre nei punti più difficili da raggiungere (come gli armadi in alto o la parte alta degli armadi “quattro stagioni”) le cose che si mettono meno spesso.
  • Dividere per genere o colori. I capi si possono poi ulteriormente dividere per genere (tutte le t-shirt, tutte le gonne, tutti i pantaloni e così via) oppure per colore.
  • Appesi o piegati? Importante per organizzare l’armadio è capire cosa è meglio conservare piegato, su mensole o in scatole, oppure appeso sulle grucce. Si possono piegare i capi che sgualciscono meno, quelli in cotone, in lana o sintetici, mentre meglio appendere gonne, camicie, cappotti, giacche, capi in seta o lino.
  • Tenere in ordine le scarpe. Sono molte le soluzioni per tenere in ordine le scarpe: scarpiere, scatole impilabili, ma anche sbarre per inserire le scarpe con il tacco o accessori con tasche (magari da appendere alla barra per le grucce o allo sportello dell’armadio) per ballerine o slipper.
  • Ganci per borse. Le borse più preziose e quelle delicate, vanno tenute nelle proprie scatole; per le altre, invece, una soluzione può essere quella dei ganci all’interno degli portelli a cui appenderle.
  • I cassetti. La maggior parte degli armadi, al suo interno, è dotato di cassetti o cassettini. Qui si può riporre l’intimo, ma anche la bigiotteria e una serie di accessori come foulard e cinture. Molto utili i divisori che permettono di dividere i singoli pezzi e di tenerli bene in ordine.