Location esclusive e troppo ricercate, addio: oggi l’idea giusta per festeggiare è organizzare un compleanno in casa.

Atmosfera intima, meno spese e la possibilità di curare al meglio ogni singolo dettaglio: scegliere il calore della propria casa per festeggiare il compleanno è sicuramente un’idea vincente.

Anche se può sembrare impegnativo o faticoso, infatti, seguendo qualche semplice dritta sarà possibile organizzare una festa memorabile e degna di un locale alla moda. L’importante naturalmente è gestire al meglio lo spazio e scegliere idee semplici ma d’effetto per catering e allestimento.

Non siete convinte? Ecco allora un piccolo vademecum per organizzare il compleanno in casa.

  1. Lista degli invitati. La prima cosa da fare se si vuole organizzare un compleanno in casa è quella di stilare una lista degli invitati. Il numero deve essere proporzionato allo spazio a disposizione in modo da evitare un fastidioso quanto poco gestibile “sovraffollamento”.
  2. Tema della festa. Un’idea carina, poi, può essere quella di scegliere un tema particolare per la festa di compleanno: può essere l’hobby del festeggiato, il suo film preferito ma anche semplicemente un colore o un motivo divertente. Questo renderà più facile seguire l’allestimento e scegliere i vari coordinati per la festa.
  3. Orario e menù. Altra cosa importante è stabilire l’ora della festa così da poter declinare in base a questo il menù. Se si sceglie un dopocena si potrà pensare semplicemente a torta, stuzzichini e bevande. Se invece si è orientati all’orario aperitivo, bisognerà pensare a finger food e altri cibi da happy-hour. L’importante, se si sceglie di fare tutto in casa, è optare per ricette pratiche e veloci ma nello stesso tempo curate nella presentazione.
  4. Musica. Ad una festa certo non può mancare la musica. L’ideale quindi sarà pensare in anticipo a una speciale playlist per la serata: si può spaziare tra generi diversi così da accontentare tutti i gusti.
  5. Allestimento spazi. Una volta stabilito questo aspetto, sarà utile cercare di ottimizzare lo spazio a disposizione eliminando il superfluo ed eventualmente spostando i mobili così da consentire maggiore possibilità di movimento. Soprammobili e altri oggetti decorativi andranno sapientemente rimossi così da ridurre l’ingombro ed evitare incidenti.
  6. Idee furbe per limitare il caos. Per non ritrovarsi con la casa sottosopra e la necessità di rivolgersi a un’impresa di pulizie, inoltre, è bene optare per delle strategie ad hoc. Ad esempio, sarà utile sistemare contenitori per la spazzatura in diversi angoli della casa così da evitare che piattini e bicchieri di plastica vengano seminati ovunque. Per lo stesso motivo, è bene tenere a portata di mano una scopa e uno straccio per il pronto intervento qualora si rovescino cibi o bevande.
  7. Ringraziamenti. Infine, per ringraziare gli invitati e per lasciar loro un ricordo della festa, si può pensare a una piccola idea regalo a tema. Un biscotto decorato, un sacchettino di caramelle o anche la vecchia foto che ritrae insieme  gli amici di sempre su cui scrivere una dedica simpatica.