Durante questo periodo dell’anno sono sempre ben accetti i consigli che spiegano come organizzare una festa di Natale al meglio: fino al 6 gennaio, infatti, sono molte le serate che posso trasformarsi in occasioni perfette per un “Christmas party”.

A influenzare maggiormente l’organizzazione di una festa di Natale sono tre fattori, interconnessi tra loro: il budget, il numero degli invitati e il tempo a disposizione per prepararla. Se il budget è alto, per esempio, il numero degli invitati non sarà un problema, perché nel caso fossero troppi per casa, si può sempre affittare una sala. Se il budget è basso, al contrario, meglio limitare gli ospiti. Il tempo ridotto per organizzarla, poi, con una cifra alta a disposizione non è un problema, perché si può delegare per esempio la preparazione del buffet a un catering.

In ogni caso, tenendo presenti i vari fattori, ecco come organizzare una festa di Natale.

  • Gli inviti. In questo periodo la posta tradizionale rallenta un po’ i servizi a causa dei giorni festivi; meglio quindi, per una volta, tralasciare i tradizionali inviti cartacei e optare per una telefonata, un sms con tutte le specifiche (indirizzo, data e orario, dress code) o un cartoncino con invito consegnato se possibile a mano.
  • La decorazione della sala. L’atmosfera durante la festa di Natale è tutto: via libera alle decorazioni nella sala dove si svolge la festa e in tutta la casa, oltre al tradizionale albero a illuminare un angolo. L’ideale sarebbe che anche le tovaglie, le decorazioni della tavola, le candele fossero rosse o dorate o comunque in tema con il Natale.
  • Il buffet. Per il buffet della festa di Natale scegliete sì gli stuzzichini tipici dei party e degli aperitivi come olive, patatine, pizzette, pop corn, panini e tramezzini, ma anche i cibi tipici del periodo, come per esempio torrone, pandoro, panettone etc. Potreste poi preparare del cous cous o delle pizze rustiche, o chiedere ad ognuno degli invitati di portare qualcosa, così il compito sarà meno pesante o dispendioso.
  • I drink. Oltre a quelli alcolici, abbiate cura di preparare anche drink analcolici, succhi e cocktail alla frutta per chi preferisce restare leggero o è astemio.
  • La musica. Preparate una simpatica playlist, o chiedete a ogni ospite di portare un disco o un cd, così si potrà creare una colonna sonora personalizzata, unica e indimenticabile.
  • L’intrattenimento. Pensate a qualche gioco divertente con cui ravvivare la serata in eventuali momenti di fiacca: dalla tradizionale tombola, magari nell’ironica versione napoletana, al divertente mercante in fiera, passando per un piccolo concorso di “bellezza” per il maglione natalizio più buffo, in caso di dress code festaiolo.