Trovare lavoro può essere un’impresa davvero difficile, soprattutto di questi tempi. A causa della crisi economica e con il conseguente aumento della percentuale di disoccupati, per riuscire a ottenere l’impiego desiderato bisogna non solo possedere un curriculum vitae adeguato, ma è necessario avere anche la giusta predisposizione mentale.

Per trovare lavoro possedere le giuste capacità e il migliore percorso di studi non basta più, ma sono necessarie anche ulteriori competenze e soprattutto di una buona attitudine. Vediamo dunque alcuni consigli per riuscire a diventare leader nell’arte di ottenere un lavoro.

Per prima cosa, è tutta una questione mentale. Dovete quindi sconfiggere la negatività, cercare di non pensare alle pessime notizie che arrivano dai media riguardo alla condizione economica mondiale attuale e mantenere una mentalità positiva. In un periodo di crisi è ovviamente più difficile riuscire a ottenere un lavoro, magari pure il lavoro dei propri sogni, però dovete convincervi del fatto che non è nemmeno impossibile. Dovete mettervi in testa di cercare di fare di tutto per ottenere il vostro impiego ideale e ripetervi che ce la farete. Se credete che una cosa sia possibile e siete ottimiste, è più facile che si avveri, mentre se avete una mentalità negativa e pessimista, difficilmente riuscirete a centrare gli obiettivi che vi siete fissate.

Quando siete alla ricerca di un lavoro, fate in modo che questa ricerca diventi la vostra priorità assoluta. Ciò non significa che dobbiate rinunciare alla vostra vita; solo, dovete inserirlo come vostro impegno numero uno. Provate poi a fissarvi degli obiettivi e delle scadenze, meglio ancora se le scrivete. Prendervi un impegno scritto vi farà concentrare di più sull’obiettivo da raggiungere e sul tempo necessario per ottenerlo. Dovreste poi fissare anche degli impegni fissi quotidiani: ad esempio, cercate di stabilire un tot di curricula da inviare ogni giorno.

Tenete quindi ben presente i numeri. Trovare un lavoro è anche una questione di statistiche: se mandate 10 CV ad aziende che potrebbero essere interessate al vostro profilo, dovreste aspettarvi di ricevere una risposta da almeno 2 o 3 di quelle contattate e tra queste avere almeno un colloquio. Più domande fate, perlomeno in compagnie che potrebbero fare al caso vostro, e più possibilità di impiego avete. Il consiglio finale è poi quello di non farvi scoraggiare, perseverare nella ricerca nonostante il periodo di recessione e provare a essere più flessibili. Se proprio non riuscite a ottenere il vostro lavoro ideale, provate a fare domanda anche per qualche impiego leggermente differente.

Fonte: Beyond Career Success