Pensate che ottenere una promozione o un aumento di stipendio in tempo di crisi sia impossibile? Di sicuro non è una cosa facile, ma vi sono alcuni fattori di cui potete tenere conto per provarci. Dovete infatti valutare se il vostro lavoro viene effettivamente pagato per il suo reale valore di mercato e, nel caso non lo sia, chiedere al vostro capo di migliorare la vostra situazione.

Ottenere una promozione o un aumento nel proprio stipendio oggi è diventato ancora più difficile che in passato, però non dovete avere paura di richiederlo nel caso pensiate di meritarlo. Il primo consiglio è quello di capire qual è lo stipendio medio per la vostra posizione sul mercato attuale. Prima di poter richiedere un aumento, dovete infatti dimostrare che il vostro lavoro attualmente è sotto pagato e che vi sono aziende che per la vostra stessa posizione offrono paghe e opportunità maggiori.

Con un confronto diretto con i suoi competitor, potreste mettere sotto pressione il vostro capo in modo da lasciarvi avere ciò che richiedete pur di non rischiare di perdervi in favore della concorrenza. Per ottenere queste informazioni, consultate i vari siti aziendali ma non solo; provate a chiedere direttamente ai colleghi nella vostra stessa posizione assunti da altre compagnie. Oltre allo stipendio, informatevi anche su eventuali bonus e premi e sulla possibilità di migliorare la propria posizione all’interno della società.

Non tutti i momenti sono quelli giusti per fare una richiesta di promozione o di avanzamento di carriera. Dovete quindi scegliere il momento adatto, che può arrivare ad esempio dopo che avete svolto un ruolo importante per un grosso affare o per ottenere un cliente di prestigio. Meglio quindi aspettare un momento in cui il vostro lavoro è risultato davvero fondamentale e la compagnia non può fare a meno del vostro prezioso supporto. Cercate di assicurarvi inoltre di essere impiegate nell’azienda da abbastanza tempo per avere il diritto di richiedere un aumento e assicuratevi che la società non stia vivendo un periodo economicamente negativo; in tal caso sarà molto difficile che possa garantirvi una promozione.

Nel presentare la richiesta di aumento, cercate di “vendere” bene il vostro contributo, illustrando ad esempio i successi che avete raggiunto negli ultimi mesi e i miglioramenti avuti dalla compagnia nel periodo in cui voi siete state assunte. Cosa dovete fare però nel caso la risposta alla vostra richiesta sia negativa? Se dovesse succedere, ovviamente è meglio evitare sfuriate e cercare piuttosto di capire se la promozione o l’aumento di stipendio saranno possibili in un futuro più o meno vicino.

Fonte: AolJobs