Se si ignora come pettinare i capelli nel modo giusto, si possono provocare danni e rendere la chioma fragile, poco luminosa, crespa fino a provocarne la caduta. Le cattive abitudini possono dare il colpo di grazia: spazzolarli troppo a lungo, ad esempio, favorisce la formazione delle doppie punte. Inutile, quindi, scegliere un taglio di capelli in voga durante la stagione o un colore di tendenza se non ci si prende cura della propria testa nel modo idoneo sin dal mattino.

La buona notizia? Avere capelli sani e belli è possibile, seguendo piccoli accorgimenti quando li laviamo, li asciughiamo e li acconciamo.

La prima regola è scegliere prodotti per il lavaggio delicati, limitando inoltre l’uso di tinture e altri prodotti chimici aggressivi; una volta puliti, i capelli devono quindi essere trattati con molta delicatezza.

Ecco una serie di consigli da seguire su come pettinare i capelli e migliorarne l’aspetto senza dimenticarci della loro salute.

  • Pulire la spazzola (o il pettine) quotidianamente aiuta ad eliminare olio, pelle morta e germi che si annidano nei capelli rimasti.
  • Dividere i capelli in ciocche rende più semplice sciogliere i nodi e spazzolarli con cura.
  • Trovare la spazzola giusta è fondamentale. Le spazzole a setole naturali o il pettine di legno a denti larghi sono la migliore scelta. Da evitare i pettini a dentini stretti e di plastica, potrebbero strappare i capelli e renderli molto elettrici.
  • È preferibile non usare mai la spazzola sui capelli umidi o bagnati. Non farà che strattonarli e spezzarli senza riuscire ad eliminare i nodi.
  • Per i capelli ricci è preferibile usare un pettine a denti larghi meglio se di legno.
  • Per pettinare i capelli il metodo migliore è partire dalla metà inferiore e spostare il pettine verso le radici solo quando non ci sono più nodi nella metà inferiore.
  • Se si inizia da pettinare dalle radici, potrebbe essere necessario sciogliere più noti tirando i capelli, inducendo tensione sul  cuoio capelluto. In questo modo si rischia di spezzare le strutture capillari. Il risultato finale è capelli e radici deboli quindi più capelli sulla spazzola
  • Il pettine non dovrebbe mai essere utilizzato subito dopo l’ applicazione di una pasta capelli, siero o crema per il trattamento o styling . Una volta applicato un prodotto è necessario utilizzare solo le dita per pettinare i capelli. Se si utilizza un pettine è possibile perdere l’effetto voluto ma anche danneggiare i  capelli  che potrebbero spezzarsi o cadere.
  • Cotonare i capelli dalle radici verso le estremità aggiunge volume e consistenza ai capelli. Anche se è un grande trucco, il suo uso regolare può danneggiare le cuticole dei capelli, e di conseguenza, può anche rovinare la qualità dei capelli, li può rendere crespi aumentare la rottura e perdita di capelli .
  • I capelli non vanno spazzolati  troppe volte al giorno, perché in questo per evitare di spezzare le punte, soprattutto quando sono asciutti.
  • Bisognerebbe avvolgere i capelli in un asciugamano – possibilmente a nido d’ape – dopo averli lavati oppure lasciati ad asciugare in modo naturale. Quando i capelli sono bagnati sono più deboli, per cui prima di pettinarli è bene aspettare che l’asciugamano abbia assorbito l’acqua e siano meno umidi.