I bambini crescono vertiginosamente nel giro di pochi mesi. I cambiamenti sono continui e molto spesso azioni che il giorno prima risultavano ostiche, al risveglio diventano così naturali da sembrare quasi banali. Per non parlare poi della crescita fisica. Chi è mamma lo sa, i vestiti non bastano mai perché da un giorno all’altro diventano piccoli tanto da sembrare confezionati per le bambole.

Il tutto accade davanti agli occhi meravigliati di genitori, parenti e amici. La rapidità di sviluppo dei bambini è una cosa assolutamente naturale che avviene a prescindere da ciò che l’ambiente esterno offre al piccolo. Ovviamente ci sono dei piccoli accorgimenti, molto semplici, che possono aiutare il bebè a maturare meglio le sue emozioni e a potenziare le sue capacità.

Ad esempio, secondo gli psicologi parlare dolcemente al proprio piccolo durante la giornata nello svolgimento delle normali mansioni giornaliere stimolerà la sua attività linguistica. È importante cercare di enfatizzare la pause tra una parola e l’altra, infatti questo permetterà al bambino di imparare il ritmo normale di una conversazione che pian piano sarà in grado di imitare.

Si sa poi che la musica ricopre un’importanza fondamentale nella crescita e nello sviluppo. Basta pensare ai mille modi in cui la musica viene utilizzata per aiutare i disabili o gli autistici. Allora cantare per lui servirà ad aumentare il suo interesse per le parole. Non è necessario scegliere solo canzoni per bambini ma si possono tranquillamente inserire melodie di vario genere. Magari le preferite di mamma e papà.

Utili nei primi mesi i carillon. Sembra che i neonati riescano a distinguere da subito le forme geometriche come il triangolo, il cerchio o il  quadrato. La melodia avrà il compito di attrarre l’attenzione del piccolo sul giochino colorato. E poi è bene far in modo che il piccolo sperimenti la musica. Magari con il vostro aiuto. Procuratevi o costruite dei piccoli strumenti musicali come delle maracas (piccole bottiglie di plastica con dentro riso o fagioli). In questo modo verrà potenziato l’uso delle dita, delle mani e delle braccia. Lasciatelo libero di fare chiasso, gridare e intonare le sue melodie. Non è il momento di preoccuparsi delle sue abilità musicali.

Un altro aspetto molto importante per la sua crescita è il gioco. Nelle forme più diverse. Molto utile ad esempio sarà una semplice palla, magari grande, morbida e facile da prendere. Lanciarla o calciarla lo aiuterà a migliorare i suoi movimenti e soprattutto la loro coordinazione.

I giochi non dovrebbero mai mancare nel bagnetto, momento in cui il piccolo utilizzerà tutti i muscoli della mano. Molto utili dei recipienti con i quali potrà giocare a travasare l’acqua. Non è necessario acquistare giocattoli costosissimi. Può essere utile anche una semplice scatola chiusa. Il suo gioco preferito sarà cercare di aprirla. Magari all’interno si possono mettere degli oggetti che fanno rumore proprio per invogliarlo a cercare di aprire lo scrigno del tesoro. Comunque di qualsiasi gioco si tratti è fondamentale ricordarsi che i giochi devono essere ricoperti di colori vivaci come il giallo, l’azzurro o il rosso, molto più facili da vedere per il bambino e sicuramente più attraenti.

Infine non dimenticate di incoraggiare vostro figlio sempre anche nelle imprese più ardue. Se non riesce a fare qualcosa non date importanza, anzi invogliatelo a riprovarci lodando i sui sforzi. In questo modo crescerà capendo che non ci si deve abbattere alle prime difficoltà.