Il soufflè è un piatto che spesso getta nel panico anche cuochi e chef provetti per l’attenzione da prestare alla cottura e alla composizione degli ingredienti. In realtà preparare soufflè perfetti – dolci o salati che siano – non è così complicato, basta seguire le giuste indicazioni. Vediamo allora come fare a preparare soufflè perfetti senza correre il rischio di sbagliare.

Prima basilare indicazione è la freschezza delle uova. Questo vale per qualunque piatto vogliate preparare ovviamente, utilizzare uova fresche è fondamentale per la buona riuscita delle vostre ricette. Nel caso del soufflè poi, è importante che le vostre uova siano a temperatura ambiente, quindi non fredde di frigorifero. In questo modo montare gli albumi con la frusta sarà più facile e impiegherete meno tempo nell’ottenere una bella spuma morbida. Gli albumi andranno incorporati nell’impasto all’ultimo momento, appena prima di infornare i vostri soufflè, in modo da lasciare più aria possibile all’interno e ottenere soufflè belli gonfi.

Per quanto riguarda gli strumenti da utilizzare, fruste elettriche o fruste manuali sono la stessa identica cosa, potete usare quello che preferite. Importante invece utilizzare dei contenitori di porcellana o pirex nella cottura a forno (che avverrà a 160°C dopo avere preriscaldato il forno) e oliarne i bordi, in modo da aiutare il soufflè a lievitare e gonfiarsi. I contenitori andranno inoltre riempiti solo a metà, in modo da lasciare il giusto spazio al vostro soufflè di gonfiarsi senza “straripare”.

Importante non aprire il forno durante la cottura del soufflè, per evitare che si “sgonfi” come un palloncino. Una volta terminata la cottura, dovrete spegnere il forno e lasciare il soufflè all’interno per qualche minuto, e solo successivamente estrarlo dal forno. Potrà sembrare stupido, ma perfino una finestra aperta in pieno inverno può rovinare il vostro soufflè, quindi prestate attenzione anche a questi dettagli.

Adesso che abbiamo visto qualche consiglio per la buona riuscita dei nostri soufflè, vediamo un paio di idee di ricette. I soufflè possono essere preparati sia dolci che salati, a seconda dei vostri gusti e degli ingredienti che preferite. Il classico soufflè al cioccolato si prepara con zucchero, tuorli e albumi, burro, farina e cioccolato fondente. Prima unirete il burro sciolto a bagnomaria alla farina, poi i tuorli d’uovo, zucchero, cioccolato fondente e per ultimi gli albumi. Riempiti per metà gli stampini, aspetterete circa una quarantina di minuti prima di tirarli fuori dal forno, anche a seconda della grandezza dei vostri soufflè.

Soufflè salato e molto gustoso quello al formaggio, da preparare incorporando burro, farina, latte, sale e noce moscata prima e i formaggi ridotti a besciamella, i tuorli, sale e albumi poi. Ricordate inoltre che è ottimale servire i soufflè caldi, subito dopo averli estratti dal forno.