Come pulire l’aspirapolvere, elettrodomestico utilissimo e importante per l’igiene della casa? Infatti, dopo avervi aiutato a pulire, l’aspirapolvere ha bisogno di una corretta pulizia perché possa “vivere” più a lungo. Ecco come pulire l’aspirapolvere correttamente, senza comprometterne l’efficienza.

Pulizia ordinaria di aspirapolvere con sacchetto

La spazzola va pulita ogni volta che utilizzate l’aspirapolvere. Rimuovete la spazzola dal tubo ed eliminate a mano polvere e capelli impigliati fra le setole oppure aspirateli con il tubo dell’aspirapolvere. Poi preparate una soluzione di acqua fredda con aceto bianco, imbevetevi leggermente una spugnetta e passatela sulle setole. Fatela asciugare completamente prima di rimontarla.

Come pulire il tubo: verificate se all’interno del tubo non siano rimasti residui di polvere o residui vari che possano ostacolare il passaggio dell’aria e compromettere l’efficienza dell’aspirapolvere.

Controllate il sacchetto. Non aspettate che sia pieno per cambiarlo, sostituitelo anche se è pieno solo per metà, per non compromettere l’efficienza dell’aspirapolvere.

Pulizia periodica di aspirapolvere con sacchetto

Se utilizzate spesso l’aspirapolvere, procedete  ad una pulizia periodica ogni 2 o 3 mesi. Controllate e pulite i filtri dell’aria. Pulite anche gli accessori: il battitappeti, la  spazzola per i divani, le bocchette per i materassi e le tende, il pennello per i mobili e altri eventuali accessori. Sarà sufficiente passarli sotto acqua fredda corrente e farli asciugare bene su un telo di spugna.

Un’attenzione particolare va ai filtri: i filtri dell’aria vanno smontati seguendo le istruzioni, lavati accuratamente con acqua fredda, un bicchiere di aceto bianco e un cucchiaio di bicarbonato. Si rimontano solo quando sono ben asciutti. I filtri di scarico, invece, si puliscono con un pennellino o una piccola spazzola per eliminate la polvere, procedendo con cautela per non rovinarli.

Dopo l’uso e dopo ogni controllo, è consigliabile riporre tutti gli accessori in una scatola di misura adeguata a contenerli tutti e riporli accanto all’aspirapolvere: un sistema di “parcheggio” utilissimo non solo per trovare subito quello che serve per la pulizia della vostra casa a trovare facilmente quello di cui avete bisogno, ma anche per preservarli dalla polvere che inevitabilmente andrebbe a posarvisi su.

Pulizia di aspirapolvere senza sacchetto

Svuotate il serbatoio della polvere dopo ogni utilizzo. Per pulirlo, in mezzo litro di acqua tiepida o fredda, versate mezzo bicchiere di aceto bianco e un cucchiaio di bicarbonato, mescolate e lavate il serbatoio. Attenzione a non usare mai acqua calda, che potrebbe rovinare l’aspirapolvere. Estraete il filtro dell’aria e il motore di sicurezza del filtro e puliteli separatamente seguendo le istruzioni. Non utilizzate detergenti per lavare i filtri di scarico, ma solo dell’acqua fredda. Asciugateli poi all’aria o con un phon ad aria fredda per velocizzare l’operazione. Per pulire il filtro d’aria, invece, rimuovete la polvere con un piccolo pennello senza bagnarlo. Per quanto riguarda la periodicità della pulizia, i filtri d’aria si possono pulire anche una volta all’anno, mentre i filtri di scarico vanno puliti più spesso, se utilizzate sempre l’aspirapolvere.