È tempo di aperitivi all’aperto con gli amici e piacevoli dopocena trascorsi al fresco serale, per questo motivo imparare a pulire terrazze e balconi nel modo più veloce ed efficiente diventa in questo periodo di primaria importanza.

Ricevere in esterno è uno dei must della stagione corrente: quando si sarà sistemato in modo impeccabile tutto sembrerà più semplice. Basterà una tavola ben apparecchiata, qualche calice in vetro, un buon libro e un po’ di musica per creare un angolo relax sui tetti della città oppure ricevere gli amici en plen air.

Da dove si inizia? Dalle balaustre: che siano in ferro, in marmo o in acciaio, sono sicuramente piene di polvere e smog. Quelle in ferro battuto vanno lavate con acqua e ammoniaca, passando un panno inumidito di olio per evitare che si arrugginiscano. Per la balaustra in marmo, invece, basta acqua e sapone, ma alla fine è meglio passare della cera per renderla come nuova. In tutti i casi uno spazzolino si rivelerà fondamentale per togliere le incrostazioni più difficili.

Una volta lucidata la balustra, si passa al pavimento. È necessario prestare attenzione a che foglie secche o altro non abbiano intasato i canali di scolo. Con uno spazzolone e delle secchiate di acqua va tolto il primo grosso strato di sporco. Quindi, in seconda battuta, si aggiunge all’acqua il detergente per i pavimenti o dell’ammoniaca e si spazzola energicamente. Per pulire e disinfettare a fondo il pavimento del terrazzo possono bastare anche poche gocce di aceto e un po’ di acqua calda, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale al pino in un secchio con un litro di acqua.

Un detergente specifico per esterni a base di ammoniaca, unisce ad un’intensa forza sgrassante l’azione contro sporco depositato – polvere, smog, fuliggine – e rende le mattonelle splendenti. Se le piastrelle sono macchiate di calcare da efflorescenze o in corrispondenza di vasi e ristagni d’acqua, bisogna passare anche un disincrostante o un prodotto anticalcare che sciolga in profondità le incrostazioni.

Per il pavimento in cotto, una volta eliminato il calcare, bisogna dare la giusta protezione applicando uno strato di un prodotto che sia sigillante e impermeabilizzante in modo da tenere lontano le macchie. Il bicarbonato è ottimo contro gli scarafaggi e come repellente per le zanzare, basta spargerne un po’ negli angoli del terrazzo. Una volta imparato a pulire terrazze e balconi con questa routine, si potranno vivere come una vera stanza aggiuntiva di casa.