L’ago della bilancia non si decide a muoversi più neanche di un millimetro, le amiche incalzano con aperitivi dopo il lavoro e sulla spiaggia la voglia di un gelato cresce di volta in volta: restare motivati durante la dieta può essere davvero difficile arrivate a un certo punto.

Eppure il risultato è proprio là di fronte a noi, solo a un passo. Basterebbe un pizzico di perseveranza e determinazione in più per arrivare all’obiettivo prefissato. E allora, come fare per restare motivati durante la dieta quando tutto ci rema contro?

Scopriamo insieme qualche trucco per riuscire a non gettare la spugna all’ennesimo cornetto alla crema che ci passa davanti la mattina.

  • Senza lasciarsi troppo prendere la mano dall’ossessività, tenere un diario di quanto si è mangiato durante i pasti quotidiani e dell’attività fisica svolta, può essere un valido aiuto per rimanere ferme nel proposito di restare motivati durante la dieta. In commercio esistono molte app da scaricare per il proprio smartphone che possono venire in aiuto in tal senso.
  • Dovete tornare al vostro peso forma di un paio di anni fa, quando ancora non eravate fidanzate, non avevate partorito e la giovane età vi permetteva di restare longilinee con poco sforzo? Attaccare sulla porta del frigorifero una fotografia, che ricordi costantemente come volete tornare ad essere, può essere un modo per scongiurare l’apertura di quella porta in momenti non consoni.
  • Avete visto in vetrina un minidress attillato che proprio sognate di indossare? Acquistarlo della taglia in cui vorreste entrare, qualora il costo non fosse eccessivo (l’insuccesso va comunque tenuto in conto e non deve gravare eccessivamente sul portafoglio) e guardarlo ogni volta che si è vittima di una voglia incontrollata di formaggi o patatine fritte può essere un ottimo deterrente a cedervi.
  • Chi è portata per pratiche spirituali, può provare con la meditazione: basta focalizzare nella propria mente l’immagine di se stessa più magra e sottile, che indossa un vestito nuovo o un paio di jeans stretti. È un modo per rilassarsi, allontanare la voglia di trasgredire e rimanere concentrata sull’obiettivo da raggiungere.
  • Se è vero che salire sulla bilancia ogni giorno è quanto di più deleterio, visto che per ritenzione idrica e sbalzi ormonali si può rimanere fermi per qualche giorno sullo stesso peso malgrado la dieta, è anche vero che spesso si perde in centimetri anziché in chili. È buona regola, quindi, segnare non solo il peso ma anche alcune misure, prese con un centimetro da sarta, di fianchi, vita e coscia, così da avere più chiaro e certo il dimagrimento.