Saper ricompattare terra, ombretto e cipria è ottimo in caso di rotture improvvise. Quante volte capita di trovare un cosmetico polverizzato a causa di una caduta o di disattenzione?

Con dei piccoli accorgimenti e seguendo facili passaggi si possono recuperare terra, ombretto e cipria senza bisogno di buttare nulla. Vediamo come.

Terra e blush

  • Raccogliete i residui della terra o del blush e posizionateli nel loro contenitore originario.
  • Coprite con la pellicola trasparente e sbriciolate l’intera terra, anche le parti che erano rimaste indenni così da trasformarla in una polvere dalla consistenza molto sottile.
  • Aggiungete circa 10 gocce di alcool etilico denaturato. Per contare la quantità, l’ideale è utilizzare un contagocce o una siringa senza ago, in modo da non eccedere.
  • Lasciate per una notte il prodotto, che ora ha una consistenza cremosa e densa all’aria per far evaporare l’alcool
  • Il mattino seguente la terra e il blush saranno sani e salvi, pronti per essere utilizzati di nuovo.

Ombretto

  • Stendete un foglio di carta da forno e versate sopra di esso l’ombretto rotto; avvolgetelo bene e pressatelo con le vostre mani per macinarlo completamente e renderlo totalmente in polvere.
  • Versate la polvere ottenuta nel contenitore vuoto e aggiungete alla polvere colorata due o tre gocce di soluzione salina per lenti a contatto.
  • Con l’aiuto di un bastoncino di legno, girate e mescolate delicatamente la polvere colorata ed il liquido versato, fino a raggiungere come risultato una pasta lavorabile, facendo attenzione a sciogliere accuratamente ogni possibile grumo. Nel caso in cui il composto risultasse troppo polveroso, si possono aggiungere delle gocce della soluzione salina.
  • Sistemate un panno pulito con delicatezza sull’ombretto ancora fresco, senza premere e appoggiatevi sopra una moneta.
  • Spingendo piano, compattate la texture della polvere colorata, mentre il panno andrà ad assorbire il liquido in eccesso. Facendo attenzione, infine, rimuovete la moneta e il panno.
  • La pasta compatta e dura sarà ancora un po’ umida, per questo motivo l’ombretto deve essere lasciato ad asciugare per almeno 24 ore, in un luogo secco e non troppo caldo.
  • Un’alternativa per non gettare i cosmetici, sarebbe quella di cambiare la loro consistenza e tramutare in gel un ombretto in polvere, oppure un fondotinta compatto in uno liquido. Per effettuare questo mutamento, sarà necessario sbriciolare il prodotto utilizzando la stessa tecnica usata in precedenza e aggiungendo poi della vasellina; versate il composto dentro un barattolo con chiusura ermetica e conservatelo nel frigo per alcune ore, possibilmente per una intera notte.