Ricorrere a una corretta alimentazione, coadiuvata da un’adeguata attività fisica, è sicuramente il modo migliore per affrontare il percorso per perdere i chili di troppo. Cinque piccoli trucchi possono aiutare nella faticosa lotta alle calorie superflue, senza per questo doversi privare di gustosi alimenti che fanno bene al corpo e allo spirito.

Secondo i nutrizionisti, privilegiare l’uso di alimenti a base di farine integrali, ricchi di fibre, ferro e carboidrati, aiuta a tagliare via dalla dieta oltre 50 calorie rispetto a una pari quantità di cibo prodotto con le tradizionali farine. Proprio per questo, a colazione è consigliato l’utilizzo di pane ai cereali o biscotti integrali.

Galleria di immagini: Cinque trucchi per diminuire le calorie

Sempre per il primo pasto della giornata, è meglio evitare bevande ad alto contenuto calorico come caffè molto zuccherati, cioccolata, latte intero o tè. Infatti, a causa dei grassi e dello zucchero presente in questi alimenti, l’apporto calorico della mattina è spesso troppo alto rispetto alla quantità necessaria per affrontare al meglio la giornata. Invece, con un tè verde o un caffè senza zucchero è possibile eliminare senza troppi sforzi tra le 70 e le 100 calorie, considerando anche il fatto che le sostanze contenute in questo specifico tipo di tè aiutano a migliorare le funzioni dell’organismo.

Non bisogna poi escludere completamente la frutta secca dalla dieta quotidiana, importantissima grazie ai nutrienti in essa contenuta, tra cui proteine e fibre. Mangiare alcune noci a colazione, aiuta ad assumere la giusta quantità di sostanze per l’intera giornata. Ricordando poi che mezza tazza di frutta secca ha le stesse calorie di due tazze di frutta fresca, è sicuramente meglio privilegiare la seconda, in grado di aumentare il grado di sazietà senza però intaccare la linea.

Sebbene i cornflakes siano diventati una delle opzioni più comuni per la colazione, gli esperti consigliano al loro posto i fiocchi d’avena, in grado di incrementare il metabolismo dando così la possibilità all’organismo di bruciare circa 50-60 calorie in più ogni giorno. In più, l’avena riesce a dare un senso di sazietà maggiore rispetto ai cornflakes, decisamente meno nutrienti.

Ultima ma non per questo meno importante è sicuramente l’acqua. Bere durante i pasti aiuta non solo a digerire meglio ma, soprattutto, a percepire prima il senso di sazietà senza così dover ingerire ingenti quantità di cibo. Durante il resto del giorno, bere spesso piccole quantità di acqua, e non di altre bevande gassate o zuccherate, aiuta a non sentire fame tra un pasto e l’altro, contribuendo così al corretto smaltimento delle tossine normalmente accumulate.